Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

La Lazio fermata dal Parma: 1 a 1

In Emilia, padroni di casa avanti con gol dell'ex Crespo. Gli ospiti pareggiano con un colpo di testa di Floccari deviato da Antonelli. I tifosi del Parma ricordano Gabriele Sandri

La Lazio frena, ma guadagna un punto in rimonta sul difficile campo di Parma e mantiene il secondo posto solitario alle spalle del Milan. Primo pari in trasferta per i ragazzi di Rejache  manda in campo la squadra titolare con Zarate unica punta supportato dal trio Hernanes-Floccari-Mauri. In panchina si rivede Garrido. Marino invece schiera per la prima volta in campionato la coppia Bojinov-Crespo. A imbeccarli ci sarà Candreva mentre Giovinco in non perfette condizioni fisiche non è nemmeno in panchina. 

Gli ospiti sembrano partire bene con Hernanes pericoloso da calcio piazzato e soprattutto con Floccari che al 10', si invola in campo aperto, arriva in area e calcia in porta ma il  tiro viene ribattuto da un provvidenziale intervento di Lucarelli. La partita è molto vivace. La Lazio, a differenza di altre volta, prova a fare il match e tiene il pallino del gioco. Matuzalem non sembra far rimpiangere Ledesma, ma al 23' arriva la doccia fredda. Angelo, appena entrato al posto di Morrone, vola sulla destra, punta Radu e crossa al centro per Crespo che anticipa tutti e inchioda Muslera per il più classico dei gol dell'ex. Il gol di Crespo è il primo subito su azione nel primo tempo in questo campionato dalla Lazio. In totale le reti subite nei primo 45' sono due, l'altra era stata di Ljajic su rigore contro la Fiorentina. La Lazio però non ci sta. Mauri e Zarate dialogano bene e schiacciano il Parma. Al 40' biancocelesti vicinissimi al gol, prima con Hernanes con un tiro che Mirante non trattiene, poi con un tocco di Zarate salvato miracolosamente sulla linea da Antonelli. E' il preludio al pareggio. Al 3' di recupero, Floccari di testa su corner di Zarate aiutato anche da una deviazione di Antonelli sigla il meritato 1 a 1.

Nella ripresa la gara rimane piacevole e si gioca a buoni ritmi. Il Parma non molla, ma la Lazio in velocità è sempre pericolosa. Al 53' bella giocata di Bojinov al limite che stoppa di petto e calcia di prima in porta: tiro centrale, blocca Muslera. Capovolgimento di fronte e Zarate in area rientra saltando Lucarelli e calcia in porta, respinge Mirante, Hernanes si avventa sul pallone, provvidenziale la deviazione in angolo di Paci. Al 58' ancora il Profeta è pericoloso, ma il suo tiro sibila il palo. La Lazio ha ormai il pallino del gioco in pugno, ma non riesce a concretizzare. Floccari, Zarate e Lichtsteiner  corrono all'impazzata ma manca sempre l'ultimo passaggio. Al'82', però la palla match è per il Parma: punizione di Marques dalla trequarti, Zaccardo è solo davanti alla porta, ma sbaglia la deviazione col piattone. Sospiro di sollievo per i ragazzi di Reja che pareggiano una partita molto combattuta e giocata con grande intensità da entrambe le squadre.

Il mister friulano però a fine gara è contento a metà: "Sono soddisfatto della prestazione, ma non del risultato. Abbiamo creato 5-6 opportunità e dovevamo concretizzare. Siamo stati padroni del campo per gran parte della gara. Con questo tipo di prestazioni si deve vincere. Zarate? Veniva troppo dietro, gli avevo detto di giocare tra i due centrali, ma l'ha fatto solo all'inizio, poi arretrava troppo e noi non avevamo il punto di riferimento in avanti".

TOP

HERNANES 6,5: Il brasiliano parte in sordina ma poi si carica sulle spalle tutto il peso offensivo della Lazio e non delude

FLOP


MAURO ZARATE 5: L'argentino, super contro il Napoli, fa due passi indietro. Gioca da prima punta ma come al solito si intestardisce troppo e non passa mai la palla


 TABELLINO

Parma (4-3-3): Mirante 6; Zaccardo 6.5, Paci 6.5, Lucarelli 6.5, Antonelli 6.5; Morrone sv (20' Angelo 6.5), Dzemaili 6 (43' Dellafiore sv), Gobbi 6; Candreva 6.5, Crespo 6.5, Bojinov 5 (12' st Marques 6). A disp.: Pavarini, Feltscher, Ze' Eduardo, Pisano. All.: Marino.

Lazio (4-2-3-1): Muslera 6; Lichtsteiner 6, Biava 6.5 (30' st Diakité sv), Dias 6, Radu 6; Brocchi 6, Matuzalem 6; Mauri 5.5, Hernanes 6.5 (26' st Ledesma 6), Floccari 6; Zarate 5 (36' st Rocchi sv). A disp.: Berni, Garrido, Bresciano, Foggia. All.: Reja

Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 23' Crespo, 48' aut. Antonelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lazio fermata dal Parma: 1 a 1

RomaToday è in caricamento