Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Ci mancava la papera di Muslera: Lazio ko anche con il Cagliari

Il portiere uruguaiano non trattiene una comoda punizione e facilita Matri per il gol decisivo. I biancocelesti non vincono in campionato dal 30 agosto. Se non vince a Siena Ballardini rischia la panchina

Ancora un ko, il secondo consecutivo, il terzo interno in questa stagione. Ancora una prova disarmante di mediocrità, ancora errori incomprensibili da parte di Ballardini. In questo quadro ci mancava solamente la papera di Fernando Muslera che diventa così il capro espiatorio della sconfitta casalinga con il Cagliari.

Al di là dell'1 a 0 interno però questa Lazio preoccupa. Ormai i biancocelesti non vincono in campionato dal 30 agosto, sono precipitati in un gorgo di involuzione tecnico tattico che fa paura come  e più della classifica che recita oggi più uno su Livorno e Bologna, ovvero la zona retrocessione che porta dritti alla serie B.

Sul banco degli imputati ci sono tutti: dall'allenatore ai giocatori fino ad arrivare al Presidente che ci sarà pure abituato alle contestazioni, ma che sembra aver perduto quella dose di fortuna che finora ne aveva salvato l'immagine.

Contro il Cagliari poco o nulla da salvare. Zarate è tornato driblomane e forse è stato l'unico a dare un po' di propellente a questa squadra. Fuori Baronio, Perpetuini e Matuzalem non sono riusciti a dare neanche una minima parte delle sue geometrie. La manovra è risultata farraginosa e sfillaciata e i servizi per Rocchi prima e Cruz poi sono giunti con il contagocce. Anche Foggia, uno dei più in forma sinora, ha smarrito la sua vena, finendo nell'ignavia della mediocrità dell'intero organico.

Di fronte a ciò quella di Siena domenica prossima diventa la partita della svolta. Ora come ora è giusto parlare di scontro diretto per la salvezza. In caso di sconfitta Ballardini difficilmente conserverà la panchina.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci mancava la papera di Muslera: Lazio ko anche con il Cagliari

RomaToday è in caricamento