Sport

Pallavolo, la M. Roma vince 3-0 a Vibo Valentia e allontana la crisi

Contro la Tonno Callipo Zaytsev e compagni trovano ritmo e gioco vincendo il primo match del campionato

Tonno Callipo Vibo Valentia – M. Roma Volley 0-3 (27-29, 16-25, 19-25)
Tonno Callipo Vibo Valentia: Falasca 7, Coscione 2, Cernic 6, Diaz 11, Grassano, Bratoev, Rak 7,
Bonetti, Klapwijk 4, Barone 9, Fanuli (L), Nikolov 2. Non entrati Mignolo. All. Blengini.
M. Roma Volley: Lebl 3, Paolucci, Paparoni (L), Maruotti, Zaytsev 17, Boninfante 4, Bencz 2,
Sabbi 15, Cisolla 10, Bjelica 7. Non entrati Passier, Puliti, Corsano. All. Giani.
Arbitri: Braico, Boris.
Note - Spettatori 1000, incasso 5500, durata set: 32', 25', 26'; tot: 83'.

Aveva ragione Andrea Giani, il campionato della M. Roma Volley sarebbe iniziato dalla quarta giornata. Così, secondo copione, i neroverdi con un roboante 3-0 hanno regolato in meno di un ora e mezza la Tonno Callipo Vibo Valentia. Un risultato che non appariva scontato fin dall’inizio, visto che a fronte delle pessime prestazioni della squadra capitolina, nei primi tre incontri del campionato, la compagine calabrese si presentava all’appuntamento del Pala Valentia con un in classifica. Noi giornalisti stessi malignavamo che questa sarebbe stata un’altra maledetta domenica, che avrebbe regalato un ennesima sconfitta alla M. Roma e avrebbe sancito l’apertura di una crisi, che avrebbe colpito tecnico e società. Invece, siamo stati smentiti e zittiti da Giani e dai suoi ragazzi, che non solo hanno vinto, ma hanno dimostrato di saper giocare una grande pallavolo. Sicuramente alla base di questa bella prestazione le scelte del tecnico, il quale non solo ha schierato, come ci aspettavamo, il libero Alessandro Paparoni, ma ha anche rispolverato il grande Alberto Cisolla, il quale si è dimostrato determinante per il successo capitolino. A questo punto, con una rinnovata fiducia, non vediamo l’ora di poter osservare gli alfieri neroverdi in azione al PalaTiziano, dove, domenica 23, sarà di scena il match tra la compagine capitolina e la Sisley Belluno.

1° set – Il parziale è stato il più combattuto della partita. Sin dall’inizio le due squadre si sono fronteggiate a viso aperto, rispondendo colpo su colpo. Tale situazione ha portato il match al primo time out tecnico sul 8-7 per Vibo. Un muro di Barone su Cisolla dava un importante break agli uomini allenati Blengini che si portavano sul 13-11, due punti di vantaggio mantenuti dai padroni di casa fino al secondo tecnico, a cui giungevano sul 16-14. A quel punto, però, un errore di Klepvijk, che cercando un lungo linea toccava l’asta riportava la partita in parità sul 16-16. Una soddisfazione effimera visto che, dopo alcune azioni, contraddistinte da un’invasione dubbia fischiata a Lebl e un cartellino giallo estratto dall’arbitro all’indirizzo di Bjelica, la Tonno Callipo si portava sul 22-19. Da quel momento un incredibile rimonta, guidata da Cisolla e dal solito Zaytsev, consegnava nelle mani della squadra capitolina il primo set per 28-26, dopo aver annullato ben 6 palle set degli avversari.

2° set – Tutto facile nel secondo parziale, durante il quale Vibo non entrava mai in partita. Subito Roma in vantaggio per 5-1, poi 8-3 al primo time out tecnico. Dopo un ottimo turno in battuta del redivivo Cisolla, i capitolini si portavano addirittura sul 12-5 e sul 16-8 al secondo tecnico. Tutto facile fino alla fine, tanto che il set si concludeva con una vittoria per 25-16 dei neroverdi, che così potevano festeggiare il primo punto in classifica.

3° set – Quando ci si aspettava la reazione di Vibo è uscito fuori il carattere della M. Roma Volley. Sotto per 6-3, dopo un time out richiesto da Giani, la squadra capitolina si è ripresa e anche grazie ai muri di Lebl e alle difese di Paparoni è riuscita a mettere la freccia e a portarsi sul 11-9. Un gioco fluido, le schiacciate di Sabbie e Zaytsev hanno, poi, fatto il resto consegnando ai neroverdi il 3° set per 25-19, ma soprattutto i primi tre punti stagionali, che li hanno tolti dall’ultimo posto in classifica.

La polemica – Il primo set è stato contraddistinto da molti errori arbitrali che hanno penalizzato la M. Roma. A fine match il direttore generale della compagine neroverde, Vittorio Sacripanti, ha simpaticamente dichiarato: “Ringrazio gli arbitri che con la loro presenza, oltre a garantire il regolare svolgimento del match, hanno fatto scoccare la scintilla nella nostra squadra che, grazie ad un numero notevole di decisioni sbagliate nel finale di primo set, si è galvanizzata mostrando la grinta che era un po’ mancata nelle partite precedenti”.

Gianlorenzo Blengini (Tonno Callipo Vibo Valentia): “La partita è stata giocata alla pari fino alla fine del primo set. Credo abbia preso una piega diversa proprio per come è finito il primo parziale, dove, tengo a sottolineare, loro hanno guadagnato la vittoria. Non hanno mollato anche se erano sotto 24 a 21, ci hanno creduto e hanno portato a casa il set. In seguito la partita è cambiata, hanno preso grande fiducia lasciando andare il braccio in battuta e la differenza grossa è stata tutta lì, nel rapporto battuta/ricezione: la loro molto più potente, noi non altrettanto bravi a creargli problemi. Nell’ultimo set, invece, dopo una prima fase punto a punto, abbiamo faticato in ricezione su palle molto più semplici, e lì ci è mancata la giusta sicurezza”.


Andrea Giani (M. Roma Volley): “Abbiamo iniziato il campionato con tre big, soffrendo molto anche per non essere riusciti a sfruttare le occasioni che si sono presentate. Da oggi, però, inizia per noi un campionato diverso: andremo ad incontrare squadre attrezzate come noi e ce la giocheremo. È chiaro che stare a zero punti non ci faceva piacere e onestamente Vibo veniva da tre partite molto buone per cui non eravamo proprio sereni. Credo, però, che possiamo ancora crescere, migliorare il nostro gioco. Ho detto ai miei ragazzi che ci bastava poco per volare, perché li ho visti giocare e crescere giorno per giorno, allenarsi bene e sono convinto che pian piano questa squadra potrà fare un buon campionato e devo riconoscere che anche Vibo è un gran bella squadra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la M. Roma vince 3-0 a Vibo Valentia e allontana la crisi

RomaToday è in caricamento