rotate-mobile
Sport

L'ex Osvaldo: "Via da Roma perché trattato male dai tifosi"

L'ex giallorosso prende maglia n.17: "Volevo arrivare in Premier"

Pablo Osvaldo è ufficialmente un giocatore del Southampton dopo aver firmato questa mattina un contratto di quattro anni con il club di Premier League.

"Volevo giocare in Premier League, era un mio sogno e ho fatto di tutto per realizzarlo - ha detto l'ex attaccante della Roma, ceduto per circa 18 milioni di euro, nella conferenza stampa di presentazione - ed è un sogno stare al Southampton". 

Decisiva nella scelta di Osvaldo la presenza in panchina del manager Mauricio Pochettino, con cui ha già lavorato ai tempi dell'Espanyol. "È bello lavorare con Mauricio - ha aggiunto l'italo-argentino che stamattina si è sottoposto alle visite di rito - lui è un grande motivatore". Osvaldo, fa sapere il club, vestirà la maglia numero 17.

"Il Southampton è il club che ha mostrato maggior interesse". Inevitabile il passaggio sulla Roma, sua ex squadra: "Una parte della tifoseria romana si è comportata molto male con me senza alcun motivo. Ho dato tutto per la Roma, ma c'è chi si comporta male nei confronti dei calciatori. Non resistevo più e ho preso questa decisione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Osvaldo: "Via da Roma perché trattato male dai tifosi"

RomaToday è in caricamento