Onesolution Palocco Roma: coach Cavaioli guarda all'Anguillara

"In casa loro sarà difficile, ma ci proveremo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Aveva un chiaro obiettivo la serie B2 femminile della 7onesolution Palocco Roma: onorare il campionato in queste ultime giornate, pur non avendo grandi "stimoli" di classifica. La squadra di coach Fabio Cavaioli ha fatto il suo dovere domenica scorsa nella sfida interna contro il San Paolo Cagliari, piegato per 3-1. «Abbiamo disputato una gara discreta - commenta il tecnico capitolino - ad eccezione del primo set nel quale, dopo una partenza puntuale ed ordinata, è seguito un improvviso calo di tensione che, aggiunto ad una maggiore incisività della squadra avversaria al servizio, ci ha penalizzato nel finale. Nei tre set successivi, le ragazze hanno dimostrato al contrario determinazione e concentrazione. Ho alternato tutto l'organico a disposizione portando a casa un risultato importante, soprattutto per quel che significava, contro una buona squadra composta da diversi elementi di valore e che probabilmente non merita la posizione di classifica che occupa». La salvezza anticipata rende merito al lavoro del Palocco volley. «Abbiamo centrato l'obiettivo che ci eravamo prefissi in partenza ed ora - sottolinea Cavaioli - vogliamo e dobbiamo onorare le gare che ci restano da giocare. Incroceremo squadre che lottano per obiettivi diversi e dalle nostre prestazioni possono scaturire risultati importanti per altri, sia in testa alla classifica che in coda, quindi metteremo in gioco tutta la determinazione necessaria affinchè sia il campo a stabilire i corretti verdetti». Un atteggiamento sportivo che varrà anche per la prossima sfida in casa dell'Anguillara che è in piena corsa per la salvezza diretta. «Avremo di fronte una buona squadra guidata da un bravo allenatore - dice il coach del Palocco -. All'andata abbiamo vinto noi, ma l'Anguillara in più di un'occasione ha avuto la possibilità di girare il match dalla sua parte. Vogliamo disputare un buon match, consapevoli che in casa loro sarà difficile e che il nostro avversario, sulla carta, avrà più motivazioni da mettere in gioco. Mi aspetto - conclude Cavaioli - che la serenità acquisita dal gruppo ci permetta di esprimerci al meglio».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento