Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Roma dove sei? Giallorossi ko a Napoli

I capitolini partono bene ma nella ripresa si sciolgono e i partenopei conquistano i tre punti. Roma penultima a 5 punti

Cinque punti in sei gare sono troppo pochi. Undici reti subite, invece, sono eccessive. La Roma dopo la gioia contro l'Inter e la vittoria sofferta contro il Cluj perde al San Paolo contro il Napoli per 2 a 0 con un gol di Hamsik e un autogol. Clamorose le novità nella formazione giallorossa in avvio, con Ranieri che rispolvera la difesa a tre, che bene funzionò lo scorso anno al San Paolo, quando finì 2-2. Solo scaramanzia? In ogni modo davanti a Lobont ci sono Cassetti, Juan e Nicolas Burdisso, con Riise avanzato sul versante sinistro di centrocampo e Cicinho sul lato opposto.


Il primo tempo è all'insegna dell'equilibrio e del tatticismo. Il Napoli sembra partire meglio impedendo alla Roma di costruire gioco. La squadra di Ranieri però, con il passare dei minuti, guadagna metri e mantiene il pallino del gioco. Al 27', la Roma si fa pericolosa con Riise che si divora il pallone del vantaggio su cross di Cicinho sparando altissimo, il Napoli risponde con Hamsik, che controlla benissimo ma poi lo slovacco calcia su Lobont. Prima della chiusura del tempo, bravissimo De Sanctis prima su un colpo di testa di Borriello e poi attento in uscita su Menez lanciato a rete.

Nella ripresa le squadre si allungano e ci sono più occasioni da rete. Ranieri cambia Menez con Brighi. Totti prova a caricarsi la Roma sulle spalle prima servendo Borriello, poi calciando una punizione sul fondo. I giallorossi attaccano ma in contropiede il Napoli fa paura. Cavani vola via ma Lobont è attento e respinge. L'uruguaiano ci prova ancora ma è Juan a salvare provvidenzialmente in angolo. La difesa a tre inizia a scricchiolare, ma Ranieri sostituisce le pedine in avanti mandando in campo Vucinic per Borriello. Al 26', il Napoli mette la testa avanti con una ripartenza da manuale: gran palla di Lavezzi per Dossena che crossa a centro area dove Hamsik, indisturbato, mette dentro l'1-0. Rotto l'equilibrio e Roma frastornata dallo svantaggio. Vucinic ha una buona occasione ma il montenegrino non è lucido. Al 38', il match si chiude: Campagnaro crossa al centro e trova la deviazione prima di Burdisso e poi di Juan, che manda alle spalle di Lobont: 2 a 0 Napoli. Dopo un primo tempo alla pari, nella ripresa la Roma sparisce e cala fisicamente. Da decifrare alcuni cambi di Ranieri che lasciano la Roma al penultimo posto in classifica.

Il mister testaccino prova a spiegare l'andamento del match: "L'approccio alla gara era stato buono, volevamo fare bene ma il Napoli è stato più bravo di noi. Il 3-5-2 l'anno scorso aveva prodotto otitmi risultati. Ho tolto Borriello perché l'ho visto stanco. Totti sta attraversando un buon periodo di forma, Vucinic si sta riprendendo e lo sto aspettando per poi ruotare gli uomini in attacco quando staranno tutti bene. Probabilmente Cicinho avrei dovuto toglierlo prima, era stanco".

TABELLINO


Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6,5; Campagnaro 6,5 (47'st Sosa sv), Cannavaro 6,5, Aronica 6,5; Maggio 6, Pazienza 6, Gargano 5,5 (26'st Yebda sv), Dossena 6,5 (35'st Zuniga sv); Hamsik 7, Lavezzi 7; Cavani 6. A disposizione: Iezzo, Santacroce, Grava, Dumitru. All.: Mazzarri 7.


Roma (3-4-1-2): Lobont 6; Cassetti 5, Juan 6, N. Burdisso 5,5; Cicinho 5 (27'st Rosi sv), Pizarro 5, De Rossi 6, Riise 5,5; Menez 5 (1'st Brighi 5); Borriello 6 (22'st Vucinic 5), Totti 5,5. A disposizione: Doni, G. Burdisso, Castellini, Baptista. All.: Ranieri 4,5.


Arbitro: Tagliavento di Terni
Marcatori: 26'st Hamsik (N), 38'st aut. Juan (R)
Ammoniti: Pazienza, Gargano, Lavezzi, Aronica (N), Cassetti, Pizarro (R)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma dove sei? Giallorossi ko a Napoli

RomaToday è in caricamento