rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Il Ringhio del Diavolo: il Milan ferma la Lazio, ma Cutrone segna col braccio

Cutrone e Marusic in avvio aprono le danze in avvio. Bonaventura riporta avanti il Diavolo

La Lazio perde 2 a 1 contro il Milan, nel match della 22^ giornata. I padroni di casa partono forte passando in vantaggio con Patrick Cutrone. Adam Marusic pareggia subito dopo. Prima dell'intervallo Giacomo Bonaventura raddoppia. 

Al 4' primo tentativo dalla lunga distanza di Suso, il mancino potente dell'ala spagnola termina però a lato rispetto alla porta di Strakosha. Si gioca a grandi ritmi. Al decimo gran tiro di Calhanoglu: vola Strakosha che salva. Al 17' il Milan passa: calcio di punizione magistrale di Calhanoglu, pallone al limite dell'area piccola per l'inserimento da bomber di razza di Cutrone che incorna di testa e manda alle spalle di Strakosha. E' 1 a 0

Il tocco del centravanti rossonero è nettamente di avambraccio. Irrati non vede nulla e il Var, nonostante il replay, non segnala l'irregolarità. Al 21' la Lazio pareggia: ottima giocata di Lucas Leiva sulla trequarti che vede Marusic in area di rigore, pallone per l'esterno che con una finta si beve Antonelli e con il mancino batte Donnarumma. Pareggio a San Siro. La partita è viva e Suso sfiora il gol del nuovo vantaggio rossonero. Passano pochi minuti e Luis Alberto centra la traversa. 

Al 41' tunnel di Suso e tiro potentissimo di Calhanoglu con il destro che trova la parata in tuffo di Strakosha. E' il preludio al gol. Traversone perfetto dalla trequarti destra di Calabria per Bonaventura che elude la marcatura di Bastos e di testa manda alle spalle di Strakosha: è 2 a 1 Milan

Le pagelle di Milan-Lazio

Anche nella ripresa il canovaccio tattico non cambia. Inzaghi allora cambia e getta nella mischia Felipe Anderson al posto di Leiva. Al posto del brasiliano va Luis Alberto, con Parolo nuovo uomo-diga. Al 66' guizzo di Anderson che pesca Milinkovic: si salva il Milan.

Il serbo ci riprova poco dopo ma Donnarumma para. Al 75' bella iniziativa di Anderson che però calcia alto. Inzaghi le prova tutte: Nani per Marusic. A 5 dalla fine magia di Anderson per Lulic che si mangia un gol a porta vuota. Al 94' chance anche per Parolo ma la mira non è buona. Vince il Milan. La Lazio si ferma.

Il tabellino di Milan-Lazio 

Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6; Calabria 7, Bonucci 6,5, Romagnoli 6,5, Antonelli 5,5 (71' Abate 6); Kessie 6,5, Biglia 6, Bonaventura 7; Suso 6,5 (80' Borini sv), Cutrone 6,5 (70' André Silva 5,5), Calhanoglu 6,5.  A disp. A. Donnarumma, Gabriel, Musacchio, Paletta, Abate, Zapata, Locatelli, Montolivo, Kalinic. All. Gattuso.
Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6,5; Bastos 5, De Vrij 6 (74' Felipe Luiz 6), Radu 5,5; Marusic 6,5 (83' Nani sv), Parolo 6, Lucas Leiva 6,5 (53' Felipe Anderson 6), Milinkovic 6, Lulic 5; Luis Alberto 6, Caicedo 5,5. A disp. Vargic, Guerrieri, Patric, Wallace, Bastos, Basta, Jordao, Murgia, Lukaku. All. Inzaghi.
Marcatori: Cutrone (M), Marusic (L), Bonaventura (M) 
Ammoniti: Radu (L), Milinkovic (L), Lulic (L), Bastos (L), Abate (M)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ringhio del Diavolo: il Milan ferma la Lazio, ma Cutrone segna col braccio

RomaToday è in caricamento