Presentata la ventesima Maratona di Roma: "Un evento che riempie d'orgoglio la città"

Un nuovo percorso e tanti eventi paralleli caratterizzano l'edizione 2014 della Maratona romana. Oggi la presentazione in Campidoglio. Presente il sindaco Marino

"Un evento che ci rende orgogliosi per tanti motivi". Così il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha presentato oggi la Maratona di Roma 2014 che si correrà il prossimo 23 marzo nella Capitale. Si tratta della ventesima edizione e quest'anno il numero di iscrizioni (aperte fino al 10 marzo) ha giù superato la quota di 17.000 partecipanti. Di questi, afferma il Presidente della Maratona di Roma Enrico Castrucci, "più della metà, sono stranieri provenienti da 122 nazioni". Un dato questo che, sottolinea il Vicepresidente Camera di Commercio Roma Lorenzo Tagliavanti, fa della maratona romana "l'evento con il maggior numero di stranieri partecipanti".

UNA MARATONA PENSATA PER TUTTI - "Alla gara partecipano atleti eccezionali" dice l'On. Eugenio Patanè, "ma la vera forza della maratona sono gli amatori, simbolo di uno sport in cui tutti sono coinvolti e che si vive a 360 gradi". Gli atleti paralitici iscritti sono diverse decine e per questo l'evento romano, occasione di incontro e interazione sociale, si caratterizza come un "circuito sportivo senza frontiere, aperto anche a chi ha difficoltà", sottolinea il Presidente di Acea Spa Giancarlo Cremonesi che conferma l'impegno della sua azienda "a portare avanti una battaglia per lo sport aperto a tutti".

LE NOVITA' DEL PERCORSO - La prima novità dell'edizione 2014 riguarda il tragitto. "Abbiamo costruito un percorso che dà lustro, ma abbiamo dovuto eliminare la tappa di Trevi che risulta troppo stretta e non ci permette di garantire la sicurezza", sottolinea Castrucci. Si parte alle ore 8.50 da via dal Foro di Traiano e si arriva nello stesso punto dalla direzione opposta, ovvero da Piazza Venezia e non dalla consueta via di San Gregorio. "Il tracciato prevede settantasette cambi di direzione, senza nessuna curva a gomito", dice ancora Catrucci, e tocca i più conosciuti luoghi di Roma a cui, quest'anno, si aggiungono il Ponte Settimia Spizzichino, il Traforo Umberto I, via Nazionale e Largo Magnanapoli.

>>> LO SPECIALE <<<

ASSISTENZA MEDICA - Durante tutto la gara, sono a disposizione dei corridori "30 medici, 40 massaggiatori, 11 postazioni sanitarie fisse, 11 ambulanze, 11 centri di rianimazione mobile, 2 auto mediche e oltre 100 infermieri specializzati che" sottolinea Castrucci "rappresentano, per la Maratona, un fiore all'occhiello riconosciuto in tutto il mondo".

LA ROMAFUN - Anche per il 2014, accanto alla corsa principale, è in programma la gara non competitiva conosciuta come la "La Stracittadina". La corsa di 5 km, afferma Castrucci, "parte subito dopo la Maratona e ha un percorso diverso rispetto agli altri anni. Si parte da via dei Fori Imperiali e si arriva al Circo Massimo, un luogo adeguato per accogliere le 80.000 persone attese". Durante il tragitto si toccano il Teatro Marcello, la Bocca della Verità, le Terme di Caracalla, Porta San Paolo e Piramide.

Per festeggiare i vent'anni della Maratona, alcuni degli sponsor hanno inoltre lanciato iniziative e concorsi a premi tra cui quello di Smart, presente alla manifestazione da dodici anni, che ha realizzato una caccia al tesoro lungo le strade della capitale che mette in palio un'automobile, e quello di Unicredit con cui si possono vincere 30 iscrizioni gratuite alla Maratona e 100 iscrizioni gratuite alla RomaFun.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

UNA CITTA' IN FESTA - Accanto alle gare principali, si sviluppa poi un percorso culturale, artistico e musicale volto a intrattenere il pubblico e composto di una serie di eventi che, sottolinea il Sindaco "dimostrano quanto Roma voglia essere accogliente e attenta allo sport e alla qualità della vita". Tutto si conclude, a fine manifestazione, con un After Party nel storico locale romano Gilda che diventa occasione per sfoggiare la nuova medaglia, frutto di un concorso vinto dal ventitreenne Igor Spadoni, diplomato al Liceo artistico Ripetta di Roma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento