Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Pallavolo, la M. Roma Volley sul campo della Bre Banca Lanutti Cuneo per il riscatto

La M. Roma Volley a Cuneo per rifarsi e far dimenticare le due pessime partite d'esordio, perse contro Casa Modena e la Lube Banca Marche Macerata

M. Roma Volley

La M. Roma Volley a Cuneo per cercare la resurrezione. Domenica alle 18.00, presso il Pala Bre Banca, la formazione di Andrea Giani tenterà di far dimenticare le due pessime partite d’esordio, perse contro Casa Modena e la Lube Banca Marche Macerata. Il compito si presenta piuttosto arduo, se pensiamo che la Bre Banca Lanutti Cuneo è, potenzialmente, la terza forza del campionato, dopo l’Itas Diatec Trentino e, appunto, Macerata. Inoltre, la formazione capitolina ancora deve trovare il filo del proprio gioco, visto il corposo maquillage a cui è stata sottoposta in estate, con il cambio di 4/6 della squadra titolare, e i pochissimi allenamenti svolti a ranghi completi, a causa degli impegni con le proprie nazionali di: Bencz, Boninfante, Maruotti, Sabbi, Zaytsev. Per tali motivi, lo stesso allenatore di Sabaudia ha più volte ribadito come «solo dalla quarta giornata di campionato si potrà vedere una M. Roma con una fisionomia più delineata». Compito, dunque, difficilissimo quello di sconfiggere gli ex campioni d’Italia, che oggi sono quarti a 5 punti. Davanti a loro: Trento, prima a 8 lunghezze (ma con una partita in più), seguita da Modena e Macerata seconde a 6, mentre la M. Roma è drammaticamente ultima a 0 punti.

La M. Roma Volley – Gli uomini di Andrea Giani si presentano a Cuneo a ranghi completi. Con loro, ci sarà anche il neoacquisto, Travis Passier. Il centrale australiano è, infatti, giunto mercoledì a Roma e si è subito messo a lavoro con la sua nuova squadra. “Giangio”, comunque, dovrebbe affidarsi al sestetto, che abbiamo visto durante le prime due sfortunate giornate, composto da: Dante Boninfante in palleggio, in diagonale con Giulio Sabbi, opposto; a banda dovrebbero essere schierati Ivan Zaytsev e Gabriele Maruotti, mentre, al centro, Martin Lebl dovrebbe far coppia con Novica Bjelica. Nel ruolo di libero sarà, ancora una volta, mandato in campo Mirko Corsano, visto che l’ex maceratese Alessandro Paparoni sarà disponibile solo dopo la quarta giornata, a causa del mancato tesseramento nei tempi previsti dalla Lega.

La Bre Banca Lanutti Cuneo – Sebbene favorita, la formazione allenata da Flavio Gulinelli non scenderà in campo a ranghi completi. Infatti, il capitano dei blu, Wout Wijsmans, ha accusato, nell’ultimo match, una distorsione di primo grado, che lo costringerà a un periodo di lavoro differenziato. Gulinelli dovrebbe dunque schierare: Nikola Gerbic in palleggio, Leandro Vissotto, opposto, Earvin Ngapeth a banda in diagonale con Giuseppe Patriarca; mentre al centro dovrebbero scendere in campo Nicola Mastrangelo e Francesco Fortunato. Nel ruolo di libero dovrebbe essere schierato il francese Hubert Henno.

La statistica – Si riscontra un perfetto equilibrio nei 6 precedenti tra le due squadre, con 3 vittorie per parte. A Cuneo, però, a imporsi più volte è stata la M. Roma, che su tre incontri ne ha vinti due, nel 2006 e nel 2007. A livello di punti complessivi è in vantaggio la Bre Banca, che è riuscita a mettere a terra 517 palle contro le 461 dei capitolini. Oggi, tra i romani il giocatore più temibile appare il solito Zaytsev, che nelle prime due giornate di campionato ha totalizzato 24 punti; mentre tra i cuneesi a far la parte del mattatore è il transalpino Ngapeth, il quale fin’ora ha realizzato 32 punti.

Amarcord – Se tra i giocatori neroverdi non c’è nessuno che abbia vestito i colori della Bre Banca, nella squadra di Gulinelli ci sono due ex eccellenti della M. Roma: Mastrangelo e Henno. Con loro, la squadra capitolina giocò nel 2006-2007 e nel 2007-2008 le sue prime due stagioni in A1, vincendo, in campo internazionale, la Coppa Cev del 2008. Fortunato, invece, ha giocato a Roma nelle file della Piaggio, tra il 1997 e il 2011, vincendo l’indimenticabile titolo della stagione 1999-2000. L’ultimo tricolore agguantato da una squadra della capitale, che, comunque, nella storia del volley può contare su ben pochi allori nazionali. Infatti, oltre a quello della Piaggio, negli annali troviamo solo: lo scudetto dell’Ariccia, datato 1974-1975, e quello della Federlazio, risalente al campionato 1976-1977.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la M. Roma Volley sul campo della Bre Banca Lanutti Cuneo per il riscatto

RomaToday è in caricamento