Sport

Lazio-Sassuolo 3-2 | Radu regala una gioia nella serata 'anti-Lotito'

Grande contestazione da parte del pubblico laziale. Il match lo sblocca Radu con un missile. Floccari pareggia e Klose fa 2 a 1. Il 2-2 è di Floro Flores. Nel finale il gollonzo di Radu

La Lazio vince per 3 a 2 contro il Sassuolo nel posticipo domenicale della 25^ giornata di Serie A. La partita la sblocca Stefan Radu con un super gol. La gara resta brutta ma Sergio Floccari pareggia i conti con, in sottofondo, i cori dei tifosi che per 90 minuti hanno contestato il presidente Claudio Lotito. 60 secondi dopo Miroslav Klose riporta avanti la Lazio. Gli emiliani non mollano e con Antonio Floro Flores pareggiano ancora. Nel finale il gollonzo di Radu fa sorridere i laziali.

LE SCELTE - Nessuna novità nella Lazio con Reja che conferma il modulo con Mauri, Candreva e Lulic alle spalle di Klose. In mezzo al campo turno di riposo per Biglia con Gonzalez al fianco di Ledesma. Dietro Biava-Dias coppia centrale davanti a Berisha. Cambio di uomini, ma non di modulo per Malesani che recupera Magnanelli e Biondini e li schiera in mezzo al campo al fianco di Chibsah. Marrone si accomoda in panchina dove troverà spazio anche il bomber Berardi. Malesani infatti punta sull'ex Floccari con Zaza al suo fianco. In difesa Mendes la spunta su Antei. 

LA CONTESTAZIONE - Tutta la curva nord laziale, e buona parte del resto dello stadio, espone un cartello con scritto 'Libera la Lazio' in aperta contestazione con il presidente Lotito. Presente anche lo striscione, già esposto nel corteo che ha preceduto la gara, con scritto 'Assoluta Maggioranza'. Man mano che si avvicina l'ingresso delle squadre vengono esposti altri striscioni di contestazione nei confronti della società biancoceleste.

GARA TATTICA - Mauri sembra agire più da mezzala sinistra che da trequartista centrale con la Lazio che passa in questo caso dal 4-2-3-1 al 4-3-3 con Lulic e Candreva sulla linea di Klose. La Lazio manovra girando palla da una fascia all'altra cercando varchi in avanti per mettere Klose in condizione di far male. Il Sassuolo però si chiude bene a protezione dell'area di rigore con quasi tutti gli uomini dietro la linea della palla. Davvero poche le emozioni all'Olimpico con le due squadre che difendono bene, ma sembrano poco incisive e veloci in avanti. 

SUCCEDE POCO - Prima occasione della partita per la Lazio al 24'. Lancio profondo per Lulic che rimette in mezzo. Klose va al tiro a botta sicura, ma trova la respinta di Ariaudo. La partita non regala alcuna emozione: Lazio lenta, imprecisa e con poche idee; Sassuolo che bada a difendere e poco altro spedendo palloni nella metà campo avversaria senza mostrare una precisa idea tattica. 

SUPER GOL DI RADU - Al 38' il match lo sblocca Radu con una perla. Solo una giocata individuale poteva spezzare l'equilibrio. Il terzino avanza e dai 30 metri calcia di potenza sul primo palo. La palla tocca il palo interno ed entra alle spalle di un Pegolo incolpevole. 1 a 0 per la Lazio. I tifosi esultano e poi riprendono a contestare Lotito. 

SI RIPARTE - Inizia il secondo tempo all'Olimpico. Nel Sassuolo c'è Ziegler per Chibsah. Problemi al ginocchio per Dias dopo un contrasto con Zaza. Il brasiliano lascia il campo zoppicando vistosamente. Al suo posto Reja inserisce Ciani. I ritmi in questa ripresa sembrano leggermente più alti che nella prima frazione di gioco, anche se i passaggi da una parte e dall'altra non sempre sono precisi. Ciabattata di Lulic dalla distanza che si trasforma in assist per il tedesco che, ben contrastato da Ariuado, trova solo un calcio d'angolo da buona posizione al 57'.

OCCASIONE SASSUOLO - Continua il giro-palla lento della Lazio contro un Sassuolo ben coperto che non concede spazi. Solo con qualche accelerazione sulla destra però i biancocelesti riescono a creare qualche problema, anche se Pegolo è praticamente inoperoso in questa ripresa. Al 65' Reja manda in campo Biglia per Mauri. Gli ospiti, poco dopo, hanno la grande chance con Berardi. Si mette subito in luce il giovane attaccante del Sassuolo che servito dalla sinistra si libera dalla marcatura di Lulic e calcia in acrobazia verso la porta di Berisha. La palla viene però schiacciata troppo a terra e sorvola la traversa della Lazio.

DOPPIA EMOZIONE  - Conclusione di Biondini dal limite. Tiro debole e centrale che non preoccupa Berisha al 72'. Il Sassuolo però attacca e segna con Floccari. Prima azione offensiva del Sassuolo con Berardi che verticalizza per Magnanelli in area. Tocco al centro per Floccari che anticipa Ciani e batte Berisha. 60 secondi dopo la Lazio torna avanti con Klose. Risposta immediata della Lazio con Ziegler che perde malamente un pallone in mezzo al campo. Gonzalez serve il tedesco in profondità che scappa via a Mendes e fredda Pegolo in uscita. 

ANCORA PARI - Al 75' esce Ziegler ed entra Floro Flores. Il Sassuolo passa al tridente in avanti. E proprio con questo cambio il Sassuolo pareggia ancora. Punizione al limite conquistata con mestiere da Berardi. Sulla battuta va il neo entrato Floro Flores che calcia a giro sulla barriera battendo Berisha e ristabilendo la parità. E' 2 a 2. 

RADU DECISIVO - Al minuto 83', però, la Lazio con un po' di fortuna passa di nuovo in vantaggio. Cross a rientrare dalla sinistra di Radu per l'inserimento di Candreva. In mezzo all'area nessuno sembra toccare il pallone con la sfera che sorprende Pegolo e finisce in fondo al sacco. Decisiva la deviazione di Paolo Cannavaro che spizza la palla che, baciando il palo, gonfia poi la rete. Doppietta per il difensore romeno che regala il 3 a 2 alla Lazio e tre importantissimi punti per la corsa all'Europa League.  

>>> LE PAGELLE <<< 

TABELLINO
Lazio (4-2-3-1): Berisha 6; Konko 5,5, Biava 6, Dias 6 (57' Ciani 5,5), Radu 7; Ledesma 5,5, Gonzalez 6; Candreva 6,5, Mauri 5,5, Lulic 5,5; Klose 6,5. A disposizione: Marchetti, Strakosha, Novaretti, Cavanda, Cana, Biglia, Onazi, Keita, Kakuta, Anderson, Perea.
Allenatore: Edoardo Reja.
Sassuolo (3-5-2): Pegolo 6; Mendes 6, Cannavaro 6, Ariaudo 6; Rosi 5,5, Chibsah 5 (46' Ziegler 5,5 (75' Floro Flores 6,5)), Magnanelli 6, Biondini 6,5, Longhi 5,5; Floccari 6,5, Zaza 5,5 (61' Berardi 6,5). A disposizione: Pomini, Antei, Pucino, Bianco, Gazzola, Marrone, Missiroli, Farias, Sansone. Allenatore: Alberto Malesani.
Marcatori: 2 Radu (L), Floccari (S), Klose (L), Floro Flores (S)
Ammoniti: Magnanelli (S), Rosi (S), Radu (L)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Sassuolo 3-2 | Radu regala una gioia nella serata 'anti-Lotito'

RomaToday è in caricamento