menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lazio-Sampdoria 2-0 | Un gol per tempo: vittoria con un uomo in meno

Candreva prima della fine del primo tempo apre le danze in un Olimpico deserto. Nella ripresa Biglia viene espulso ma Lulic raddoppia

La Lazio vince 2 a 0 contro la Sampdoria, nel match della 32^ giornata di Serie A. In un brutto primo tempo viene premiata la zampata di Antonio Candreva che sblocca così il match. Ad inizio ripresa Lucas Biglia viene espulso e gli ospiti tornano a crederci. I bianconelesti però con Senad Lulic raddoppiano e vincono. 

LE SCELTE - Problema dell'ultima ora in casa Lazio con Klose che resta a casa a causa di un problema fisico. Al suo posto al centro dell'attacco Postiga con Keita e Candreva a supporto. In mezzo al campo spazio a Onazi e Lulic ai fianchi di Biglia. In difesa Cana affianca Biava al centro davanti a Berisha, in campo per l'indisponibilità di Marchetti.


PRIMO TEMPO - La Lazio parte subito con un buon piglio cercando di sfondare soprattutto a destra con Candreva. Già due i cross dell'esterno biancoceleste in questi primi minuti che la difesa della Sampdoria però controlla senza troppi problemi. Gli ospiti si chiudono bene e ripartono spesso con Gabbiadini. Entrambe le squadre cercano il gioco sugli esterni. Al 17' buon possesso palla della Lazio: Lulic per Candreva che calcia da posizione defilata. Palla altissima. 

La Samp però è viva e sfiora il gol. Schema su calcio di punizione della Sampdoria che mette palla in area senza che Maxi Lopez e Gabbiadini riescano a calciare a rete. L'azione prosegue con un cross dalla destra che frutta un corner per i blucerchiati. Dall'azione che ne segue Gabbiadini calcia di poco alto. Tanti gli schemi su palla inattiva della squadra di Mihajlovic. La Lazio si sveglia e risponde al 31'. Azione martellante di Onazi per Candreva: bomba del centrocampista disinnescata da Da Costa. 

Al 42' la Lazio passa in vantaggio. Keita scatta sulla destra bruciando Berardi nel breve e mettendo poi palla a centro area per Candreva che si sottrae alla marcatura degli avversari e dal limite dell'area piccola calcia in diagonale battendo Da Costa. Ancora Keita sulla destra. L'attaccante salta Berardi e sfiora il 2 a 0. Il primo tempo finisce così. 


SECONDO TEMPO - Nella ripresa la Samp ci prova e al 57' la partita cambia: Biglia viene espulso. Fallo ingenuo dell'argentino su Krsticic che gli aveva rubato palla a metà campo. Secondo giallo per lui e squadra in inferiorità numerica. Arrivano una serie di cambi: Mauri per Postiga nella Lazio, Okaka e Sansone per Maxi Lopez e Gabbiadini della Doria. Al 69' nuovo scatto di Keita che scappa via a Berardi e mette in mezzo un pallone insidioso per Mauri. Mustafi in scivolata anticipa tutti e mette in angolo rischiando il clamoroso autogol.

La Samp si sveglia. Ci prova Sansone ma Berisha è attento, si distende e para. La Lazio però è viva e fa 2 a 0 con Lulic. Candreva serve Mauri sulla sinistra dell'area di rigore. Il centrocampista brucia sul breve Mustafi e mette in mezzo dal fondo per l'accorrente Lulic che approfitta di una difesa distratta e passiva per battere a rete e mettere il pallone sotto la traversa. Reja poco dopo concede il debutto in Serie A al tanto contestato Minala. Al minuto 84' Biava salva sulla linea di porta dopo un'uscita imperfetta di Berisha. Il portiere perde palla in area con Soriano lesto ad approfittarne senza però riuscire a battere anche il difensore appostato sulla linea.

Poco dopo ci prova Renan: palla a lato. La Samp attacca a testa bassa nel finale ma la Lazio si difende senza troppi patemi. Va sottolineato, però, come la squadra blucerchiata protesti per due episodi dubbi che vedono coinvolti Eder e Okaka. In entrambi i casi poteva starci il rigore. 

>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO
Lazio (4-3-3):
Berisha 6; Konko 6, Cana 6, Biava 6, Radu 6; Onazi 6, Biglia 5, Lulic 6,5 (77' Minala 6); Candreva 7, Postiga 5 (58' Mauri 6,5), Keita 7 (86' Perea sv). A disp.: Strakosha, Guerrieri, Ciani, Cavanda, Serpieri, Felipe Anderson, Pereirinha, Gonzalez, Kakuta. All.: Reja
Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa 6; De Silvestri 5, Mustafi 6, Regini 5,5, Berardi 5; Palombo 6, Krsticic 5 (75' Renan 6); Gabbiadini 6,5 (58' Sansone 6), Eder 5, Soriano 6; Maxi Lopez 5 (58' Okaka 6). A disp.: Fiorillo, Costa, Salamon, Rodriguez, Fornasier, Obiang, Bjarnason, Wszolek, Sestu. All.: Mihajlovic 
Marcatori: Candreva (L), Lulic (L)
Espulsi: Biglia (L)
Ammoniti: De Silvestri (S), Regini (S), Lulic (L), Keita (L)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento