Sport

Derby, meno 24 ore: guai in difesa per la Roma; Rocchi o Zarate con Floccari?

Ranieri, alle prese con gli infortuni in difesa, ha provato Cassetti centrale con Mexes. Si spera nel recupero di Burdisso. Nella Lazio Stendardo sostituisce Biava. Conferma per il rombo: unico dubbio tra Zarate e Rocchi

Per continuare a volare, per tornare a farlo. Lazio - Roma meno 24 ore: ormai praticamente ci siamo. Vorrebbe qualche ore in più Ranieri, quelle necessarie a rimettere in piedi qualcuno dei suoi infortunati. Vorrebbe invece giocare subito Reja che deve tenere a freno entusiasmo dei tifosi e tensione dei calciatori.

edy_reja200LAZIO - La Lazio sta meglio e non solo per i 10 punti in più in classifica. Reja è alle prese con problemi di abbondanza, sebbene la squalifica di Biava lo costringerà a cambiare un uomo importante in retroguardia. Al posto dell'ex genoano giocherà Stendardo che farà coppia con l'osannatissimo Andre Dias. Sulle fasce Lichtsteiner e Radu. In porta Muslera, nonostante gli acciacchi settimanali, ci sarà. A centrocampo Reja cala il tris formato da Brocchi, Ledesma e Mauri che avranno il compito di proteggere Hernanes. Parliamo di rombo per questo sembra essere l'orientamento dell'ex tecnico del Napoli. Potrebbe infatti essere sacrificato Zarate, per far posto a Tommaso Rocchi che andrebbe ad affiancare Floccari in avanti.

I TEMI TATTICI LAZIALI
- Se davvero Reja sacrificherà Zarate, vuol dire che punterà da un lato a rinforzare il centrocampo, dall'altro a mettere pressione al centro della difesa giallorossa, già falcidiata dagli infortuni. Inoltre un rinforzo in mediana consentirà a Brocchi di poter dare manforte a Lichtsteiner nel controllo del duo Vucinic - Menez che solitamente agisce proprio sul centrosinistra giallorosso. Inoltre, con il rombo, si consegnano le chiavi del centrocampo a Hernanes, sganciandolo quasi del tutto da compiti di copertura.

ROMA - I tormenti di Ranieri sono tanti. L'emergenza più grossa è in difesa dove al momento sono out sia Burdisso che Juan. L'argentino però potrebbe farcela. Oggi in rifinitura però il tecnico testaccino ha provato Cassetti al fianco di Mexes, con Cicinho sulla destra. La sensazione però è che Burdisso possa farcela con conseguente spostamento di Cassetti a destra. A centrocampo la situazione pure non è rosea. Out sicuri Pizarro, Brighi e Taddei. Non messi bene De Rossi e Perrotta, l'unico certo appare Fabio Simplicio. Con lui dovrebbero giocare capitan futuro e Perrotta. I tre dovrebbero proteggere Menez. Anche la Roma infatti potrebbe optare per il rombo anche se non è escluso nè il 4-4-2 con Perrotta o Cicinho sulla destra, nè il 4-3-2-1 con Vucinic largo a sinistra e Menez largo a sinistra. Ranieri in proposito quest'anno ha già più volte stupito.
 - Assente Totti, per Ranieri per assurdo è più semplice impostare l'attacco. Come detto prima sono diverse le possibilità, compresa quella di allargare Vucinic e Menez per mettere in difficoltà Lichtsteiner e Radu. Decisivo però l'impiego di Burdisso. Con l'argentino in campo il centrocampo può concedere qualcosa in termini di fisicità. Con Burdisso out invece sarà dura vedere gli inserimenti di Perrotta e Simplicio.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby, meno 24 ore: guai in difesa per la Roma; Rocchi o Zarate con Floccari?

RomaToday è in caricamento