rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Sport

Il rigore di Candreva salva Pioli ma il pubblico fischia una brutta Lazio

La squadra di Ballardini parte meglio e passa in vantaggio con Goldaniga. Nella ripresa Pioli inserisce Candreva e Matri e la Lazio pareggia con il numero 87 che realizza un calcio di rigore

La Lazio pareggia 1 a 1 contro il Palermo nel match della 13^ giornata di Serie A. I siciliani, del neo mister Davide Ballardini, partono meglio e passano in vantaggio con Edoardo Goldaniga. Nella ripresa, dal dischetto Antonio Candreva pareggia i conti. I tifosi della Lazio, delusi, a fine gara fischiano i propri beniamini. 

PRIMO TEMPO - Al 2' prima chance per la Lazio con Basta che si fa tutta la fascia e cross: la palla arriva a Milinkovic-Savic murato da Sorrentino. La squadra di Pioli, fa la partita mentre il Palermo tende a chiudersi e ripartire affidandosi alla fantasia di Vazquez. Si gioca però a strappi e il ritmo di gara fatica a decollare. 

Il Palermo si fa vedere. Al 13' Lazaar ci prova da 30 metri: blocca Marchetti. Poco dopo errore di Lulic che favorisce Vazquez: para ancora Marchetti. I siciliani gudagnano metri e dietro Gentiletti e Hoedt non danno garanzie. 

La Lazio barcolla, sbaglia e al 22' il Palermo passa in vantaggio. Tiro sbilenco da fuori area di Lazaar, Goldaniga intercetta il pallone e in posizione regolare scarica il destro che batte Marchetti. E' 1 a 0.

Mugugna l'Olimpico. La Lazio, allora, a testa bassa cerca il gol. Le conclusioni di Milinkovic-Savic, Basta e Biglia sono però sempre fuori misura. Bloccata emotivamente, la squadra di Pioli sbaglia tocchi semplici e si affida troppo a giocate sporadiche. Al 38' ci prova Hoedt di testa: attento Sorrentino. I biancocesti, soprattutto da calcio d'angolo, cerca il pari. 

SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa la Lazio segna con Hoedt ma il gol è irregolare: fallo di Djordjevic su Goldaniga. Risponde il Palermo con Chochev che impegna severamente Marchetti. La squadra di Pioli non gira e allora arrivano i primi cambi per dare la scossa: Matri e Candreva per Djordjevic e Felipe Anderson. Ed è proprio il neo entro Matri a sfiorare l'uno a uno. Il Palermo però non molla e, anzi, sfiora anche il gol del raddoppio. 

Al 69' rigore per la Lazio. Hiljemark stende Lulic in area. Dal dischetto Candreva non sbaglia e pareggia: è 1 a 1 ma è anche un fuoco di paglia. Ballardini allora cambia: Rigoni e Trajkovski per Gilardino e Hiljemark. La Lazio, con poche idee, gioca solo con la forza dell'orgoglio. Pioli le prova tutte: Kishna per Keita. La partita però scorre via così e finisce 1 a 1 all'Olimpico. Risultato giusto. Fischi del pubblico. 

>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO
Lazio (4-3-3):
Marchetti 6,5; Basta 6, Hoedt 5,5, Gentiletti 5, Lulic 5,5; Milinkovic-Savic 6,5, Biglia 6, Parolo 6; Felipe Anderson 5,5 (57' Candreva 6), Djordjevic 5 (57' Matri 6), Keita 6 (81' Kishna sv). A disp.: Berisha, Guerrieri, Konko, Mauricio, Braafheid, Radu, Morrison, Cataldi, Klose. All.: Pioli
Palermo (4-3-1-2): Sorrentino 6,5; Struna 5,5 (80' Rispoli sv), Gonzalez 6, Goldaniga 7, Lazaar 6,5; Chochev 5,5, Jajalo 6, Hiljemark 5 (73' Rigoni 6); Brugman 6,5; Vazquez 6, Gilardino 6,5 (73' Trajkovski 6). A disp.: Colombi, Alastra, Andelkovic, El Kaoutari, Daprelà, Quaison, Maresca. All.: Ballardini
Marcatori: Goldaniga (P), Candreva (L)
Ammoniti: Chochev (P), Gentiletti (L), Matri (L), Trajkovski (P), Hiljemark (P)  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rigore di Candreva salva Pioli ma il pubblico fischia una brutta Lazio

RomaToday è in caricamento