Lazio-Juventus 3-1: è festa grande in casa biancoceleste, l'Aquila vola sulla Zebra

Spettacolo ed intensità: apre Ronaldo, risponde Luiz Felipe. Nella ripresa tutto in bilico fino all'espulsione di Cuadrado al 69', poi segnano Milinkovic e Caicedo. Immobile sbaglia un rigore

Sfida ad alta quota nell'anticipo del sabato sera tra Lazio e Juventus, finito sul punteggio di 3-1. L'ultimo successo interno biancoceleste risaliva al 2003. Nel primo tempo rete di Cristiano Ronaldo al 25' e, sul finire, replica di Luiz Felipe, con un colpo di testa vincente che sorprende la difesa bianconera e supera Szczesny. Nel secondo tempo gara in bilico fino all'espulsione di Cuadrado al minuto 69', che favorisce il vantaggio biancoceleste firmato Milinkovic (74'). Correa al 78' guadagna anche un calcio di rigore, ma Immobile non lo trasforma, con Szczesny che respinge anche la ribattuta. Nel recupero arriva il 3-1, ad opera del subentrato Caicedo.

Settima vittoria consecutiva per la Lazio, che continua la striscia di record e gli straordinari numeri offensivi, testimoniati dai 33 punti in classifica.

La cronaca

Primo tempo intenso: dopo un primo squillo di Immobile al 5', al 6' ecco il primo cartellino giallo per Luis Alberto. Tre minuti dopo occasione importante per la Juventus, con Dybala che rientra sul sinistro e tira a giro dal limite, ma Strakosha si allunga e respinge. Al minuto 11 Pjanic pareggia il conto delle ammonizioni. Al 14' Bernardeschi, su assist di Ronaldo, non trova lo specchio della porta. La Juve pressa senza soluzione di continuità e costringe la Lazio in difesa. Così al 25' trova il vantaggio: al termine di una triangolazione tra Dybala, Bentancur e Ronaldo, quest'ultimo si ritrova a spingere facilmente il pallone in rete: è 0-1.

Il gol subìto scuote la Lazio, che ritrova campo e grinta: al 34' Immobile non riesce a coordinarsi su un cross di Lazzari, mentre Dybala viene ammonito (37') ed un impressionante Bentancur è costretto ad uscire per infortunio lasciando il posto ad Emre Can. È proprio lui al 42' a dare il via ad un'azione che libera Bernardeschi in area: cross al bacio per Ronaldo che colpisce in tuffo di testa, ma trova Strakosha. La tenacia della Lazio viene premiata sul finire del primo tempo, nel recupero: Luis Alberto disegna una traiettoria deliziosa dalla sinistra e trova, tra due difensori bianconeri, la testa di Luiz Felipe: colpo vincente e pareggio, 1-1.

Nel secondo tempo ritmi sono sempre alti. Al 63' Lazzari ferma con le cattive Alex Sandro e diventa il quarto ammonito della gara. Al 66' invece la Lazio fa di tutto per regalare il pallone a Dybala con un cortocircuito tra portiere e difensore che poteva costar caro: invece il tiro dell'argentino viene bloccato da Strakosha. Questo brivido ridesta la Lazio: al 68' Luis Alberto lancia Lazzari verso la porta di Szczesny, Cuadrado sbaglia l'intervento e prende solo l'esterno biancoceleste: viene ammonito, ma dopo l'intervento del VAR l'arbitro lo espelle (69'). Juventus in dieci uomini, al 71' esce Bernardeschi ed entra Danilo.

Qualche minuto dopo i padroni di casa trovano il gol del vantaggio, sull'asse Luis Alberto-Milinkovic: lancio millimetrico del primo per il secondo, che stoppa elegantemente, prima di incrociare e superare Szczesny: 2-1. Intanto un pregevole Luis Alberto lascia il campo in favore di Parolo. Al 76' Immobile lancia in solitaria Correa che viene steso da Szczesny e guadagna un prezioso rigore: portiere ammonito e dal dischetto va Immobile. Ciro però stavolta sbaglia ed il portiere bianconero respinge sia il rigore che la ribattuta.

Al 79' Higuain entra in campo al posto di Dybala, all'85' fuori anche Immobile (tra gli applausi nonostante il rigore sbagliato) e dentro Cataldi. Un minuto dopo viene ammonito Lucas Leiva. Nei minuti di recupero arriva anche il 3-1 ad opera di Caicedo, poi ammonito.

Le pagelle della Lazio

STRAKOSHA 6,5
LUIZ FELIPE 7
ACERBI 6
RADU 6
LAZZARI 6
MILINKOVIC 7,5 (fuori al 90')
LEIVA 6
LUIS ALBERTO (fuori al 75') 8
LULIC 6,5
CORREA 7
IMMOBILE (fuori all'85') 5
PAROLO (dentro al 75') 6
CATALDI (dentro all'85') sv
CAICEDO (dentro al 90') 7

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le pagelle della Juventus

SZCZESNY 7
CUADRADO 4
BONUCCI 5,5
DE LIGT 5,5
ALEX SANDRO 6
BENTANCUR 7 (fuori al 41')
PJANIC 5,5
MATUIDI 5,5
BERNARDESCHI (fuori al 71') 5,5
DYBALA (fuori al 79') 5,5
RONALDO 6,5
EMRE CAN (dentro al 41') 5,5
DANILO (dentro al 71') 6
HIGUAIN (dentro al 79') sv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento