Lazio-Juventus 1-1 | Reja ferma Conte: la Roma ringrazia

Candreva, su rigore, sblocca il punteggio. Nell'occasione espulso Buffon. Nella ripresa Llorente pareggia. Legni di Klose e Keita

La Lazio pareggia 1 a 1 contro la Juventus nella 21^ giornata di Serie A. Nel primo tempo Gianluigi Buffon (espulso) stende Miroslav Klose in area: dal dischetto Antonio Candreva non sbaglia e porta avanti i padroni di casa. Nella ripresa Fernando Llorente, con una magia di testa, pareggia i conti. 

IL MATCH - Nella Lazio fuori per scelta tecnica Marchetti, con Berisha che difenderà ancora la porta biancoceleste. Davanti a lui Biava e Dias saranno affiancati da Cana, preferito a Ciani, con Konko e Candreva esterni. In mezzo doppio play con Biglia e Ledesma, mentre Candreva e Hernanes affiancheranno in avanti Klose. Nella Juve nessuna novità: Ogbonna giocherà al posto di Chiellini in difesa, mentre Marchisio farà tirare il fiato a Pirlo in mezzo al campo al fianco di Pogba e Vidal. In avanti il solito tandem formato da Tevez e Llorente.

PRIMO TEMPO - Gara molto tattica finora con le due squadre che si studiano aggredendo i portatori di palla e impedendo che gli avversari possano imporre il gioco. Al minuto 8' primo tiro: Vidal recupera palla, stoppa e tira. Palla alta di un paio di metri. La Juventus prova ad allargare il gioco per aprire qualche varco nella formazione di Reja che si sta difendendo molto bene e prova a ripartire una volta conquistata palla. Al minuto 13' Buffon rischia il pasticcio: Klose in pressione tocca il pallone senza però riuscire a metterlo in porta.

La Juve fa la gara e la Lazio si copre. Al 24' cambia la partita. Gran palla filtrante di Konko per il taglio di Klose tenuto in gioco da Ogbonna e Asamoah. Il tedesco anticipa Buffon che lo stende causando il rigore e guadagnando la doccia anticipata. Per la Juve entra Storari ed esce Asamoah. Dal dischetto Candreva non sbaglia e fa 1 a 0. La Juve, nonostante l'inferiorità numerica, prova ad attaccare. Lazio però molto organizzata. Al 35' bellissima azione della Juve: Tevez dialoga bene con tutti arrivando poi al cross. Llorente stoppa in area e calcia, debolmente verso Berisha che blocca. 

SECONDO TEMPO - La Juve inizia all'attacco anche in questa ripresa col gioco che si sviluppa sopratutto sulla destra. Pochi però i palloni giocabili per Llorente dentro l'area di rigore. La Juve prova a pungere in avanti con Llorente che difende palla e serve Vidal al limite. Cana chiude tempestivamente e allontana il pericolo. Al 60' pareggia la Juve con Llorente. Tevez difende palla e serve in profondità Lichtsteiner che mette in mezzo per Llorente. Il basco svetta su Biava e disegna una parabola che lascia senza scampo Berisha pareggiando i conti.

Al 62' lampo di Tevez. Juventus vicina al raddoppio. Llorente difende palla e serve Vidal che lancia Tevez in area di rigore. Il tiro sul primo palo dell'argentino viene deviato a mano aperta da Berisha. Poco dopo risponde Hernanes. Fiammata del brasiliano che si accentra dalla sinistra e calcia a giro sul secondo palo. Klose non arriva alla deviazione in spaccata col pallone che si spegne a fondo campo. Reja cambia: fuori Cavanda e dentro Gonzalez. Poco dopo Vidal, dai 25 metri, ci prova: palla alta.

Insiste la Juve. Al 72' lancio lungo per Llorente che controlla, ma viene anticipato dalla scivolata di Biava al momento del tiro. La palla arriva a Tevez che calcia addosso a Dias. Lazio in affanno quando difende ma quando attacca è pericolosa. Al 75' Storari è super. Gran parata del portiere bianconero su un colpo di testa di Klose dal limite dell'area piccola. Il tedesco colpisce forte, ma centrale con Storari che con un riflesso prodigioso mette sulla traversa. 

Finale di gara aperto. Reja le prova tutte: Keita per Candreva. Lo spagnolo, appena entrato, sfiora subito il gol. Doppio passo e tiro a giro: palo clamoroso. Risponde Llorente ma Cana si immola e salva il corner. Ultimi minuti intensi. Al minuto 89 tiro di Vidal da centro area di rigore sporcato dalla difesa biancoceleste con il pallone che arriva lento dalle parti di Berisha che controlla. Risponde Biglia: facile per Storari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


>>> LE PAGELLE <<< 

TABELLINO
Lazio (3-4-2-1):
Berisha 6; Biava 5,5, Dias 6, Cana 6; Cavanda 5 (65' Gonzalez 6), Biglia 5,5, Ledesma 6, Konko 6; Candreva 6,5 (82' Keita 6), Hernanes 6; Klose 6,5. A disp.: Marchetti, Strakosha, Novaretti, Pereirinha, Ciani, Vinicius, Felipe Anderson, Perea, Floccari. All.: Reja 
Juventus (3-5-2): Buffon 5; Ogbonna 6, Bonucci 5,5, Barzagli 6; Lichtsteiner 6, Vidal 6,5, Marchisio 5,5, Pogba 6, Asamoah 6 (25' pt Storari 6,5); Tevez 6,5, Llorente 6,5 A disp.: Rubinho, Caceres, Peluso, Padoin, Pirlo, Isla, Pepe, Giovinco, Quagliarella. All.: Conte
Marcatori: Candreva (L), Llorente (J)
Ammonti: Biava (L), Bonucci (J)
Espulsione: Buffon (J)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento