Luis Alberto scaccia i fantasmi: la Lazio batte il Frosinone, non vinceva da aprile

I padroni di casa attaccano fin da subito ma sbagliano molto. Nella ripresa Luis Alberto rompe l'equilibrio

La Lazio vince 1 a 0 contro il Frosinone nel match serale della 3^ giornata. Dopo due sconfitte i biancocesti partono forte dopo aver ricordato Mario Facco, difensore dello Scudetto del 1974 morto pochi giorni fa. Ad inizio rirpesa Luis Alberto rompe il ghiaccio e decide la partita. La Lazio torna a vincere, non lo faceva da aprile.  

Fin dall'avvio il canovaccio tattico è chiaro con Luis Alberto e Milinkovic-Savic che giocano per servire al meglio Immobile. Al 4' arriva proprio il gol dei padroni di casa ma l'arbitro annulla per un giusto fuorigioco. I ciociari, schiacchiati, provano ad alzare un muro per cercare di resistere con le unghie e con i denti supportati dal tifo dei 3000 tifosi del Frosinone giunti all'Olimpico. 

Al 15' colpo di testa, tutto solo in area, di Cassata che sbaglia l'impatto e spreca. Passano due minuti e la Lazio risponde: cross perfetto di Lulic per Parolo, colpo di testa e palla sul palo a Sportiello battuto. Al 25' meraviglioso scambio tra Milinkovic e Immobile, con il serbo che spreca un facile gol. La Lazio fa la partita ma spreca tanto. 

Le pagelle di Lazio-Frosinone

Al 33' è Immobile lo sciupone. Il numero nove della Lazio, lasciato solo dalla difesa del Frosinone, a porta libera sbaglia il tap-in di prima intenzione. Incredibile. Poco dopo Milinkovic, ancora, da buona posizione calcia largo

Ad inizio ripresa la Lazio passa subito. Immobile tenta il tiro, ma viene anticipato. Poi ci prova Lulic, ma colpisce in pieno il muro gialloblù. Alla fine arriva Luis Alberto che, con una botta potente, trafigge Sportiello: 1-0 Lazio. I padroni di casa insistono ma il Frosinone non molla e ci prova in contropiede, con l'orgoglio. Longo getta così nella mischia Ghiglione e Ardaiz per Zampano e Perica. Il risultato non cambia più nonostante le proteste del Frosinone per un presunto rigore al 90'. La Lazio vince a fatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tabellino di Lazio-Frosinone

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6; Wallace 5, Acerbi 7, Radu 6,5; Marusic 6, Parolo 6,5, Leiva 6, Milinkovic-Savic 5,5 (82' Murgia sv), Lulic 7; Luis Alberto 6,5; Immobile 5,5 (84' Caicedo sv). Allenatore: Simone Inzaghi. Panchina: Proto, Guerrieri, Basta, Bastos, Cáceres, Durmisi, Patric, Badelj, Cataldi, Caicedo, Correa. 
Frosinone (3-5-2): Sportiello 6; Brighenti 5,5, Salamon 5, Capuano 6; Zampano 5,5 (70' Ghiglione 6), Chibsah 5,5, Maiello 6, Cassata 6 (81' Soddimo sv), Molinaro 6,5; Ciano 5,5, Perica 6 (70' Ardaiz 6). Allenatore: Moreno Longo. Panchina: Bardi, Iacobucci, Ariaudo, Goldaniga, Beghetto, Crisetig, Matarese, Pinamonti. 
Marcatori: Luis Alberto (L)
Ammoniti: Brighenti (F), Parolo (L)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento