Sport

Lazio-Eintracht 1-2 | L'Olimpico è tedesco: gli ospiti vincono, i tifosi fanno quello che vogliono

Diecimila tifosi dell'Eintracht Francoforte arrivati a Roma per poter sostenere la squadra di Hutter hanno creato scompiglio anche allo stadio

FOTO ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

La Lazio perde 2 a 1 contro l'Eintracht nell'ultima giornata di Europa League. Dopo i disordini del prepartita all'Olimpico l'atmosfera resta tesa con lanci di fumogeni, petardi e un tentativo di invasione di campo (qui la notizia). Ad accendere il match i gol di Joaquin Correa, Mijat Gacinovic e Sébastien Haller in pochi minuti. Vince la squadra ospite che, però, fa una pessima figura con i suoi tifosi. 

Inzaghi sceglie Proto in porta, con Bastos, Luiz Felipe e Acerbi sulla linea difensiva. Centrocampo a cinque con Caceres, Murgia, Cataldi, Berisha e Durmisi. Luis Alberto e Correa comporranno il pacchetto offensivo. Si gioca sotto la pioggia romana e con ritmi bassi. Al 27' buona azione manovrata da parte della Lazio: Correa, dopo una serie di scambi, cerca il passaggio per Luis Alberto. Il pallone arriva allo spagnolo, che calcia dal limite: pallone debole, Ronnow blocca senza problemi.

Al 34' buona conclusione da parte di Berisha, che recupera palla e calcia dal limite: pallone che termina sul fondo, Ronnow controlla. E' l'ultima occasione di un primo tempo brutto. Nella ripresa succede di tutto. Al 57' giocata di Acerbi in profondità, Luis Alberto prolunga di prima intenzione per Correa: controllo e pallone sul secondo palo, Ronnow non può farci nulla. E' 1 a 0. 

Fermati ultras tedeschi dalla polizia

I tifosi dell'Eintracht, esagitati, tentano un invasione di campo. Poco dopo arriva il pari. Berisha sbaglia il pallone in uscita, Gacinovic prende la sfera e se la sistema con la suola: due tocchi e tiro ad incrociare, conclusione imparabile per Proto. E' 1 a 1. 

Al 71' Eintracht avanti: triangolo tra Haller e Gacinovic, pallone rasoterra di ritorno del numero 11 sul numero 9: Proto prova ad uscire, ma non può fare nulla. E' 2 a 1. Festa nella curva Sud che ospita i tifosi dell'Eintracht che, nonostante i richiami dello speaker, hanno fatto quello che volevano per tutta la serata chiusa con la polizia in assetto antisommossa.  

Video: piazza del Popolo vandalizzata

Il tabellino di Lazio-Eintracht

Lazio (3-5-2): Proto; Bastos, Luis Felipe, Acerbi; Caceres (75' Lulic), Murgia, Cataldi, Berisha (75' Rossi), Durmisi; Luis Alberto, Correa. Panchina: Guerrieri, Basta, Wallace, Parolo. Allenatore: Inzaghi. 
Eintracht Francoforte (4-4-1-1): Ronnow; Da Costa, Russ, Falette, Willems; Muller, Fernandes, Hasebe (32' N'Dicka), Tawatha; Gacinovic (88' Stendera); Haller. Panchina: Trapp, Zimmermann, Rebic, Beyreuther, Jovic. Allenatore: Hütter. 
Marcatori: Correa (L), Gacinovic (E), Haller (E)
Ammoniti: Luis Alberto (L), Acerbi (L) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Eintracht 1-2 | L'Olimpico è tedesco: gli ospiti vincono, i tifosi fanno quello che vogliono

RomaToday è in caricamento