rotate-mobile
Sport

Lazio-Dinamo Kiev 2-2 | Immobile e Anderson non bastano, serve vincere in Ucraina

Tsygankov e Immobile accendono la gara nella partita. Anderson porta avanti la Lazio. Junior Moraes fa 2 a 2

La Lazio pareggia 2 a 2 contro la Dinamo Kiev nell'andata degli ottavi di Europa League. Partita piacevole ed equilibrarta all'Olimpico. Nella ripresa Viktor Tsygankov porta avanti gli ospiti ma Ciro Immobile pareggia subito dopo. Passano pochi minuti e Felipe Anderson porta avanti i padroni di casa. Nel finale Junior Moraes pareggia. Tra 7 giorni il ritorno in Ucraina. 

Per vedere la prima occasione bisogna aspettare Anderson al 14'. Cross basso di Basta per il numero 10 biancoceleste che in area calcia di prima intenzione. Pallone sull'esterno della rete. La squadra di casa fa la partita ma gli ucraini sono ossi duri. Attacca la squadra di Inzaghi con Murgia che effettua una buona sponda per Basta che calcia al volo colpendo però il centrocampista nella schiena.

Al 26' ghiotta chance. Ottimo scatto sulla sinistra dell'area di Lukaku su assist di Basta. Il belga serve in scivolata Immobile, tutto solo davanti a Boyko. E' provvidenziale Burda che salva un gol fatto. Alla Lazio manca sempre un centesimo per fare un euro e così si va all'intervallo sullo 0 a 0. Ad inizio ripresa, però, a segnare è la Dinamo con Viktor Tsygankov, il Suso nato a Nassiria.

Traversone dalla sinistra di Pivaric che crossa verso il centro dell'area. Sponda di Besedin che serve Tsygankov nell'area piccola. L'esterno sbaglia il primo aggancio, si gira e batte Strakosha con un colpo di tacco. E' 1 a 0 al 53'. Passano due minuti e la Lazio pareggia. Verticalizzazione da urlo di Felpe Anderson che serve Immobile, abile a superare Kadar e battere Boyko per l'immediato pareggio della Lazio.

La gara è elettrizzante. Al 62' gran pallone recuperato da Milinkovic-Savic sulla trequarti e verticalizzazione per Felipe Anderson che entra in area e batte con un preciso tocco Boyko. E' 2 a 1. La Dinamo però non molla e Strakosha salva la Lazio su un bel tocco di Pivaric. Nel finale le emozioni non mancano e al minuto 80' gli ospiti fanno 2 a 2. 

Lampo nel buio di Junior Moraes che aggancia un pallone dalla distanza e fa partire una conclusione straordinaria che si abbassa all'ultimo beffando un incolpevole Strakosha. Inzaghi allora prova la carta Nani. Al 94' invenzione di Milinkovic-Savic per l'attaccante che sfugge ancora a Kadar e supera Boyko. Il pallone sbatte sul montante. Il risultato non cambia, finisce 2 a 2 e la Lazio dovrà vincere in Ucraina per passare in turno.

Il tabellino di Lazio-Dinamo Kiev

Lazio (3-5-1-1) - Strakosha; Wallace (84' Nani), de Vrij, Radu; Basta (75' Patric), Murgia (75' Parolo), Leiva, Milinkovic, Lukaku; Felipe Anderson, Immobile; Immobile. A disp. Guerrieri, Bastos, Luis Alberto, Caicedo. All. Inzaghi.
Dinamo Kiev (4-2-3-1) - Boyko; K?dziora, Burda, Kádár, Pivari?; Shaparenko (67' Junior Moraes), Buialsky; Tsygankov, Garmash, Morozyuk; Besedin. A disp. Rudko, Shepeliev, González, Khacheridi, Mykolenko, Alibekov. All. Khatskevich
Marcatori: Tsygankov (D), Immobile (L), Anderson (L), Junior Moraes (D)
Espulso: Garmash (D)
Ammoniti: Pivari? (D), Murgia (L), Kadar (D), Milinkovic (L), Lukaku (L), Boyko (D)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Dinamo Kiev 2-2 | Immobile e Anderson non bastano, serve vincere in Ucraina

RomaToday è in caricamento