Sport

Lazio, Cissè si confessa: "Momento duro. Chiudo la carriera in Francia"

Djibril Cissè parla del suo momento no in una lunga intervista con il quotidiano francese L'Equipe. L'attaccante ex Panathinaikos è alla ricerca del gol perduto e punta agli Europei in Polonia e Ucraina

Djibril Cissè si confessa e lo fa in un'intervista al quotidiano francese 'L'Equipe'. L'attaccante, con la maglia della Lazio, aveva trovato il gol alla prima di campionato contro il Milan ma ora è a digiuno da circa due mesi e così il ct dei Bleus, Laurent Blanc, lo ha escluso dalla lista dei 22 per il doppio impegno contro Stati Uniti e Belgio. Il leone transalpino però non molla, inquadra il momento e fissa i prossimi obiettivi: "È vero, sto attraversando un periodo difficile con la Lazio, visto che ormai sono dieci partite di campionato che non segno. - ammette Cissè - Questo mi rende un pò nervoso. E capisco il ct che vuole dare una chance a tutti, punto però agli Europei in Polonia e Ucraina".

Dopo i suoi due gravi infortuni, la carriera di Cissè sembrava avviata verso la fine quando si trasferì dal Sunderland al Panathinaikos ma la Lazio quest'anno ha creduto in lui per puntare in alto. Dijbril è uno che non molla mai e fra i suoi obiettivi c'è anche quello di raggiungere quota 100 gol nel campionato francese: finora ne ha segnati 94 ma a quanto pare, dopo la Lazio, ha intenzione di tornare in Francia per completare l'opera: "Posso assicurare che sarà fatto. Non posso chiudere così. Mancano solo sei gol, non è possibile. Ci sono solo due club in Ligue 1 dovre andrei: Auxerre e Marsiglia".

 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, Cissè si confessa: "Momento duro. Chiudo la carriera in Francia"

RomaToday è in caricamento