Lazio-Chievo 0-1 | Zuppa Inglese: Sorrentino alza il muro, Olimpico gelato

Anderson e compagni attaccano, fin da subito, con intensità. Al 90', in contropiede, Inglese condanna i padroni di casa. La Lazio protesta per un mani di Gamberini in area di rigore

La Lazio perde 1 a 0 contro il Chievo, nel match della 22^ giornata di Serie A. Biancocelesti che fanno la partita attaccando fin da subito. Nella ripresa i ragazzi di Simone Inzaghi attaccano ma al 90' Roberto Inglese condanna i padroni di casa. 

PRIMO TEMPO - La Lazio senza Immobile e Keita si affida all'estro di Felipe Anderson per scardinare la difesa clivense. Al 2' la prima chance è per Parolo: palla in curva. E' il primo squillo dei padroni di casa che, fin da subito, attaccano spingendo molto sulle corsie laterali. La squadra di casa insiste ma sbaglia tanto negli ultimi metri. 

Al 23' cross di Radu per Parolo: colpo di testa e paratissima di Sorrentino. Al 28' Parolo stacca e manda a centro area alla ricerca di Djordjevic, sbroglia tutto in presa bassa Sorrentino. Al 32' progressione di Lulic che serve Milinkovic-Savic: tiro di sinistro respinto da Sorrentino. Il portiere del Chievo, dal corner seguente, vola salvando gli ospiti con un'altra parata su Parolo. 

Al 34' azione super di Felipe Anderson che smarca tutti e calcia: ancora bravo Sorrentino. Lazio che preme e al 41' anche Radu va vicino alla rete, ma il Chievo si salva ancora e il primo tempo finisce senza reti. La Lazio protesta per un mani di Gamberini in area di rigore. 

SECONDO TEMPO - Si riparte con lo stesso canovaccio tattico del primo tempo. Il Chievo fatica a costruire come la Lazio fatica a sfondare. Al 59' missile di Biglia da fuori area disinnescato dall'ancora attento Sorrentino. Passano 4 minuti e Parolo centra per Lulic che calcia spedendo la palla in curva Nord. Al 68' altra straordinaria intuizione di Felipe Anderson, che manda in profondità sull'inserimento di Parolo: destro in diagonale, ma Sorrentino nega ancora la via del gol.

Inzaghi, non contento, le prova tutte: Luis Alberto e il giovane Rossi per Djordjevic e Radu. Al minuto 81, però, il Chievo sfiora il gol beffa con Cacciatore che fa venire i brividi a Strakosha. Passano 30 secondi e la Lazio risponde. Lulic impegna ancora Sorrentino, sulla respinta Anderson sfiora ancora la super rete. Nel finale spazio anche a Lombardi al posto di Basta. 

Al 90', però, arriva la beffa. Grandissima imbucata centrale sull'inserimento di Gobbi: assist basso a centro area dove Inglese può battere a botta sicura. E' la rete che decide la partita. Olimpico gelato e Lotito contestato dai tifosi. 

CLICCA CONTINUA PER LEGGERE LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento