rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Calciomercato, Breno: l'obiettivo della Lazio finisce in galera

E' finita come peggio non poteva. Breno è stato condannato: 3 anni e 9 mesi, niente condizionale. Addio Lazio e soprattutto carriera compromessa forse per sempre

Breno non sarà un giocatore della Lazio, anzi non giocherà più almeno per i prossimi anni. Il difensore brasiliano è stato condannato: 3 anni e 9 mesi, niente condizionale e carriera compromessa forse per sempre. La giustizia tedesca che non si è fatta condizionare ed è stata durissima. Il giocatore, poco prima della lettura della sentenza: "Per quella notte chiedo scusa a tutti. Mi dispiace per la mia famiglia, non sono stato un buon esempio per loro. Sono una persona che crede in Dio e lo ringrazio di averli protetti".

Le scuse non sono bastate, Breno è stato condannato di incendio doloso. Il suo avvocato Leitner aveva provato a difenderlo ma non c'è stato nulla da fare e Breno ora dovrà scontare una pena di due anni e mezzo in Germania, per poi essere espatriato in Brasile. La Lazio per forza di cose ora dovrà cambiare obiettivo di mercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, Breno: l'obiettivo della Lazio finisce in galera

RomaToday è in caricamento