La Rustica calcio: Massella guarda oltre Sezze

"Con il Morena una gara pesante"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – Il primo dei due scontri diretti ravvicinati non ha sorriso al La Rustica. La squadra di mister Daniele Paolini ha ceduto di misura (0-1) sul campo della Vis Sezze al termine di una gara abbastanza equilibrata. «Si è giocato su un terreno di gioco non proprio ideale per il nostro modo di fare calcio – racconta l’esterno classe 1998 Daniele Massella – Tutto sommato la prestazione è stata anche positiva, ma di fronte abbiamo avuto un avversario importante che ci ha punito nel finale di primo tempo e che poi ha saputo gestire il vantaggio. Ci abbiamo provato in tutti i modi nel secondo tempo, ma non siamo riusciti a trovare il gol del pareggio». Massella guarda già oltre e cioè al secondo scontro diretto consecutivo. «Domenica ospiteremo l’Atletico Morena e sarà fondamentale non perdere ulteriore terreno perché ora siamo distanti sei punti dalla vetta e quattro dalla seconda e terza piazza che in questo momento vede appaiate proprio il prossimo avversario e la Vis Sezze. Incontreremo un’altra ottima squadra che già all’andata mi fede una buona impressione e che si è rinforzata a dicembre con l’arrivo di un attaccante molto valido come Pascucci. Noi, comunque, non ci deprimiamo per il risultato di domenica scorsa: siamo compatti e vogliosi di tornare alla vittoria nel match contro l’Atletico Morena». Il La Rustica, insomma, crede di poter rimanere ancora ai vertici del girone C di Promozione. «Crediamo di poter acciuffare i play off – dice Massella – Poi se dovesse arrivare anche qualcosa in più lo prenderemmo volentieri. In ogni caso vogliamo provare a giocarci le nostre carte fino alla fine». Nelle ultime settimane l’esterno di centrocampo, al suo terzo anno nel La Rustica, è stato “riadattato” da mister Paolini come quarto di difesa. «Non ho problemi, sono a disposizione dell’allenatore. Nelle ultime gare abbiamo fatto i conti con l’assenza di De Filippo e ho provato a dare il mio contributo in quella posizione».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento