menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Lottomatica perde ancora: addio secondo posto?

Dopo le dichiarazioni della scorsa giornata del coatch Gentile, la squadra capitolina incappa in un brutto ko interno contro Carife Ferrara

La Lottomatica perde ancora e vede allontanarsi ancor di più il secondo posto in classifica con la Virtus Bologna che vince nei secondi finali il derby contro la Fortitudo Bologna e stacca Roma di due punti. La squadra di Gentile, nonostante sia stata in vantaggio per tre quarti del match (25-17; 44-39: 64-63) esce sconfitta dalla sfida contro Ferrara subendo poi a fine gara gli inevitabili fischi dei tifosi infuriati per l’inatteso ko. Un ottimo Douglas (20 punti) con il solito Jaaber (19 punti) non bastano dunque per battere la Carife Ferrara che, sorretta da un ex dal dente avvelenato come Ray (18 punti), sbanca il Palalottomatica conquistando due punti fondamentali in chiave salvezza.

Il tecnico capitolino Nando Gentile è deluso a fine match, come si legge sulla ‘Gazzetta dello Sport’: “Non è facile commentare una partita del genere. Avevamo cominciato bene, poi ci siamo persi strada facendo. Ricordiamoci che siamo nel finale della regular season e tutte le squadre hanno un obiettivo che inseguono con grinta. Ferrara è venuta qui e ha fatto una grande partita”.

L’ultimo quarto della Lottomatica è stato però disastroso: “Si, quei 30 punti subiti nell’ultimo quarto ci devono far pensare. La mia esperienza era cominciata con quelle nove vittorie, ora da qualche incontro le cose sono cambiate. Bisogna reagire in vista dei playoff. Non so se sia trattato di una questione mentale o fisica. Magari credi che l’avversario sia abbordabile, fai degli errori, li ho fatti pure io: se snobbiamo l’avversario siamo puniti, dobbiamo capirlo. Certo, questa è una serata in cui si è fatto un passo indietro, ma non facciamo drammi”.

L’impostazione tattica del match fosse poteva essere differente: “Ci serviva più dinamismo – continua Gentile – era necessaria più velocità per attaccare la difesa di Ferrara, che stava giocando benissimo. E pensare che durante la settimana avevamo lavorato proprio sulla difesa...”. La Lottomatica resta dunque a 30 punti in classifica al terzo posto dove viene raggiunta da Teramo che annienta Rieti con un perentorio 85-58. Ferrara invece con questi due punti si porta a 18 staccando Rieti e portandosi al più sicuro quart’ultimo posto in classifica con un +4 più rassicurante sulla Fortitudo Bologna ancora in penultima posizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento