Lazio, Klose: "Torniamo in Europa. Roma e Juve per lo Scudetto"

Il campione del mondo: "La Germania ha capito l'importanza di avere in rosa tanti giovani"

Miroslav Klose è pronto a riprendersi la Lazio. "Vogliamo tornare in Europa, poi vedremo se possiamo lottare anche per qualche posizione più alta ma prima dobbiamo giocare come una squadra, se giochiamo solo la domenica, possiamo vincere le partite anche nell'ultima mezzora". 

L'ex Bayern Monaco fissa l'obiettivo della sua Lazio per il prossimo campionato dove i biancocelesti voglio riscattarsi dopo l'opaca scorsa stagione. "Io voglio migliorare, l'anno scorso non mi è piaciuto tanto - dice il campione del mondo in conferenza stampa al centro sportivo di Formello -. A livello personale voglio fare più gol dell'anno scorso, ho avuto diversi infortuni che non mi hanno permesso di essere in forma come avrei voluto". 

Klose individua le squadre che partono con i favori del pronostico per lo scudetto: "Le due squadre di Milano, la Juve e la Roma sono in vantaggio. Vedremo come giocheranno, la loro forma anche perché giocare ogni tre giorni non è facile. Noi abbiamo due competizioni, campionato e Coppa. Giochiamo solo la domenica, durante la settimana possiamo lavorare tanto. Sono contento del nuovo allenatore, sono arrivati tanti nuovi giocatori. Speriamo bene". 

Il neo campione del mondo vuole anche riconquistare i tifosi: "È difficile giocare senza il nostro pubblico, noi sappiamo che possiamo cambiare qualcosa, se diamo tutto in campo, possono tornare allo stadio. Con loro dietro di noi possiamo vincere tante partite in casa, spero che la curva si riempi ma dipende anche da noi, dovremo dare tutto per la maglia".

Klose apprezza il nuovo acquisto del reparto offensivo, il serbo Filip Djordjevic: "Mi piace tanto, l'ho visto in allenamento, si muove bene, ha due piedi importanti e tanta voglia di fare bene, questo è molto importante. Può giocare al mio posto o insieme a me, deciderà il mister".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un consiglio al presidente Tavecchio? Lavorare con i giovani, nel calcio tedesco sono cresciuti in tanti. Tatticamente l'Italia è brava, noi abbiamo capito anni prima che è importante avere i giovani giocatori. Abbiamo iniziato 3-4 anni fa, facendo una buona squadra anche nelle giovanili. Noi abbiamo tanti giocatori giovani, 11 giocatori hanno giocato il loro primo mondiale - rileva il 36enne tedesco della Lazio -. È importante che i giovani imparino dai vecchi. Non è questione di tattica, è importante avere il giusto carattere, motivazioni ed essere orgogliosi di giocare in nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento