Sport

Kids Creative Lab per Expo: gli alunni della Carducci all’eARTh-DAY

Gli alunni della Scuola Primaria Giosuè Carducci di Monte Porzio Catone saranno i protagonisti dell’eARTh-DAY

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Gli alunni della Scuola Primaria Giosuè Carducci di Monte Porzio Catone saranno i protagonisti dell'eARTh-DAY, l'esperimento di arte partecipata, nell'ambito di Kids Creative Lab, che si svolgerà martedì 14 aprile alle ore 14, presso il campo sportivo in via Romoli. I bambini hanno realizzato nel campo sportivo l'opera di Land Art "Ama la terra, semina arte!", una grande composizione con materiali naturali, che circonda il luogo scelto per piantare i germogli degli alberi nati grazie alle loro cure. La creazione è stata selezionata, insieme a quelle di altri 18 istituti di altrettante regioni italiane, e farà parte della video-installazione interattiva che sarà esposta a Expo Milano 2015.

550.000 bambini, 22.000 classi, 2.800 scuole hanno aderito a Kids Creative Lab, progetto ideato nel 2012 dalla Collezione Peggy Guggenheim e OVS, che vede quest'anno la collaborazione con il Padiglione Italia Expo Milano 2015 e il patrocinio di Progetto Scuola Expo Milano 2015, ispirato in questa sua terza edizione alle tematiche di Expo 2015, ovvero agricoltura, alimentazione, biodiversità e sostenibilità. L'eARTh-DAY è il modo per celebrare la natura e i suoi prodotti attraverso le opere di Land Art realizzate dai bambini e delle classi che hanno aderito al progetto Kids Creative Lab. Le scuole che hanno partecipato con le installazioni più grandi saranno premiate con una serie di scatti e video delle loro opere, realizzati grazie all'utilizzo di droni.

L'opera degli alunni dell'Istituto Giosuè Carducci di Monte Porzio Catone è tra le 19 selezionate e durante l'eARTh-DAY gli oltre 400 alunni delle 20 classi che per "Ama la terra, semina arte!" hanno scelto di utilizzare materiali naturali del territorio collinare vulcanico, verranno ripresi da un drone che documenterà l'opera.

Dall'1 maggio, in concomitanza con l'apertura di Expo Milano 2015, per tutta la durata dell'Esposizione Universale, il Padiglione Italia ospiterà la grande video-installazione interattiva creata con tutti gli scatti e i video realizzati nell'ambito del progetto. Farà parte di questa installazione anche una ricerca linguistico-lessicale sempre legata ai temi di Expo che andrà a costituire una sorta di gigantesco archivio-glossario realizzato dagli studenti delle primarie italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kids Creative Lab per Expo: gli alunni della Carducci all’eARTh-DAY

RomaToday è in caricamento