Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Coppa Italia, Juventus Roma 3 - 0 | Troppa Juve per la Roma

Gli uomini di Luis Enrique sono troppo timidi, i bianconeri aggressivi anche con le seconde linee. Giaccherini apre e Del Piero pennella il 2 a 0. Nella ripresa Lamela si fa espellere. Nel finale autogol di Kjaer

La Roma fallisce la prova di maturità e saluta la Coppa Italia. Nel quarto di finale della Tim Cup infatti gli uomini di Luis Enrique si inchinano alla prima della classe in campionato. Tre a zero il risultato finale per una Juve rimaneggiata, ma affamata come e più della sua versione domenicale. Di contro i giallorossi, nella loro migliore formazione possibile, sono apparsi troppo timidi e impauriti per mettere paura ad una squadra che dal nuovissimo e bellissimo Juventus Stadium trae una forza speciale. Una forza che per la prima volta ha sentito Alessandro Del Piero, uscito vincitore nella sfida con Francesco Totti. Suo infatti il secondo gol, firmato con un destro a giro che ha ricordato il Pinturicchio che fu.

PRIMO TEMPO - Che la Juve la mettesse sull'aggressività lo si è capito dalle prime battute. Conte mette in campo un 3 - 5 - 2 con Giaccherini interno pronto trasformare lo schema in un 4 -2 - 4 ed  Estigaribbia a tenere schiacciato Taddei. Al 6' la pressione produce già i suoi frutti. Giaccherini sfrutta un buco dei giallorossi, elude il fuorigioco e infila Stekelenburg. La Roma non reagisce e, stritolata dal furore agonistico bianconero, va in debito d'ossigeno. La Juve così, senza strafare, aspetta la Roma nella sua metà campo e giocando d'anticipo riesce a far partire pericolosi contropiedi. I frutti arrivano al 30'. Del Piero sfrutta un rimpallo al limite dell'area, si aggiusta la palla e pennella. La palla gira e si infila sotto l'incrocio. Sì, è il gol alla Del Piero, il suo primo gol nel nuovo Stadio. La Roma è tutta in una punizione, quella di Pjanic, che al 42' non finisce lontana dallo specchio difeso da Storari.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa la Roma riparte più aggressiva e per poco al 2' non riapre la partita. Il maldestro tocco di Bonucci però non si tramuta in autorete. Al 53' è Taddei e sparare dal limite: Storari si oppone con i pugni. La Juve però non sta a guardare e al 56' su cross di Estigaribbia, Marrone di testa sfiora la palla del 3 a 0. Da lontano ci prova poco dopo Gago. La palla fa la barba al palo. Tra il 69' e il 70' si chiude l'incontro. Due gli episodi decisivi. Al 69' Lamela, a palla lontano, scalcia Chiellini. L'arbitro ferma il gioco e lo espelle. Un minuto dopo, al termine di una bella azione manovrata, Totti mette Borini davanti a Storari. L'ex parmense la manda però altissima. La Roma si ferma qui. Il match vive da qui alla fine solo di fiammate. A firmarle Quagliarella che prima colpisce una traversa, poi se ne va sulla sinistra, la mette al centro e Kjaer la mette dentro per il più classico degli autogol.

LA SVOLTA - Giaccherini interno sorprende Luis Enrique. L'ex cesenate si piazza davanti a Pjanic e toglie aria alla manovra giallorossa. Gli esterni della Roma, con maggiore campo davanti, finiscono attirati in una trappola che Estigaribbia da un lato e Lichtsteiner e Giaccherini dall'altro, sfruttano alla grande aprendo come il burro la difesa giallorossa.

TABELLINO -
JUVENTUS-ROMA 3-0

Reti: Giaccherini (J) al 6', Del Piero (J) al 30' p.t.; autogol Kjaer (R) al 45' s.t.
JUVENTUS (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Marrone, Pirlo, Giaccherini (43' s.t. Krasic), Estigarribia; Del Piero (33 's.t. Quagliarella), Borriello (18' s.t. Matri). (Manninger, De Ceglie, Vidal, Pazienza). All.: Conte.
ROMA (4-3-1-2): Stekelenburg; Taddei, Kjaer, Heinze, Josè Angel; Pjanic, Gago, Simplicio (22' s.t. Greco); Totti (27' s.t. Perrotta); Lamela, Bojan (13's.t. Borini). (Lobont, Juan, Viviani, Rosi). All.: Luis Enrique.

ARBITRO: Banti.
Espulso al 23' s.t. Lamela. Ammoniti: Estigarribia, Barzagli, Pjanic, Simplicio,Totti, Krasic.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, Juventus Roma 3 - 0 | Troppa Juve per la Roma

RomaToday è in caricamento