rotate-mobile
Sport

L'Italia batte la Svizzera: la vittoria è per Daniel e David, i due fratellini uccisi nella strage di Ardea

Immobile: "Avremmo voluto anche partecipare al funerale, ma non era possibile. Ci stringiamo anche per questo lutto devastante"

Una vittoria, roboante per tre a zero contro la Svizzera, dedicata a David e Daniel Fusinato, i due fratellini uccisi nella strage di Ardea da Andrea Pignani che con una pistola Beretta ha sparato e ammazzato anche Sebastiano Ranieri, un uomo di 74 anni. Le braccia al cielo dopo il triplice fischio e quella dedica che il bomber degli Azzurri e della Lazio Ciro Immobile ha voluto regalare ai due bambini: "Sono cose che non dovrebbero accadere. Abbiamo giocato anche per loro questa sera ed è doveroso mandare un abbraccio, ovunque siano".

Immobile ai microfoni Rai ha poi aggiunto: "Avremmo voluto anche partecipare al funerale, ma non era possibile. Ci stringiamo anche per questo lutto devastante. Quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, dedicando loro la vittoria e ne andiamo orgogliosi". L'ultimo saluto a Davide e Daniel Fusinato, si terrà ad Ostia dove i due andavano a scuola e dove Daniel, il più grande, giocava a calcio, nell'Ostiamare. Un portiere promettente nonostante i 10 anni di età, tanto che la Lazio lo stava seguendo da tempo. 

Oggi, nel fratemmpo, è attesa l'autopsia su Andrea Pignani. Sul corpo del killer la Procura di Velletri ha disposto anche gli esami tossicologici. Martedì invece sono state eseguite le autopsie sui corpi dei fratellini Daniel e David Fusinato e su quello del 74enne Salvatore Ranieri e i risultati verranno depositati entro sessanta giorni. Gli esami autoptici confermano che Daniel è stato colpito al petto, David alla gola, mentre il 74enne è stato ucciso con colpo alla testa. I familiari delle vittime sono in attesa del nulla osta della Procura per potere fissare la data dei funerali. 

Nella mente di Andrea Pignani: il profilo del killer tracciato dallo psichiatra forense

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia batte la Svizzera: la vittoria è per Daniel e David, i due fratellini uccisi nella strage di Ardea

RomaToday è in caricamento