Sport

Simone Inzaghi e la Lazio, il rinnovo del contratto si avvicina

La fumata bianca sul rinnovo del contratto per legare il tecnico alla panchina biancoceleste è sempre più vicina. Se la firma dovesse saltare pronti Italiano o Gattuso

La vittoria contro il Milan ha dato morale alla Lazio. Tre punti d’oro che riportano i biancocelesti nella lotta per un posto alla prossima Champions League. Un finale di stagione ancora da vivere che deciderà il futuro europeo della Lazio. Futuro da definire ma che avrà, salvo rocamboleschi ripensamenti, una certezza: Simone Inzaghi

Fumata bianca in arrivo

Simone Inzaghi e la Lazio ancora insieme. Il tecnico piacentino è infatti molto vicino al rinnovo del contratto con scadenza nel 2024. Il presidente Claudio Lotito e Inzaghi si incontreranno nei prossimi giorni per limare gli ultimi dettagli. L’incontro fra i due era già in programma settimane fa, ma è stato rinviato perché Inzaghi è stato colpito dal Covid che lo hanno costretto a saltare anche le due partite contro Verona e Napoli di campionato. 

I dettagli del nuovo contratto

L’attuale contratto del tecnico scadrà il prossimo 30 giugno. Il rinnovo garantirà ad Inzaghi tre anni pieni, con nuova scadenza nel 2024 con una cifra fra i 2,5 e i 3 milioni di euro a stagione più bonus. Proprio l’entità dei bonus, sono gli ultimi dettagli da limare per apporre la firma sul nuovo contratto. Risolti i problemi riguardanti i compensi ai componenti dello staff.

Record e vittorie

Simone Inzaghi siede sulla panchina della Lazio dal 10 aprile 2016, dalla vittoria per 3 a 0 contro il Palermo. Un totale di 243 partite, tre trofei e tanti record. Il tecnico più presente nella storia sulla panchina biancoceleste ha portato a Formello la Coppa Italia 2018/2019 e due Supercoppe italiane (2017 e 2019). Una vittoria importante per Inzaghi è stata anche quella di riportare la Lazio in Champions League dopo tredici. Avventura europea interrota solamente agli ottavi dal Bayern Monaco. Il tecnico con l’ultima vittoria contro il Milan in campionato ha eguagliato il record (1937 e 1974) di vittorie consecutive casalinghe del club, 10. Da calciatore della Lazio Inzaghi ha vinto tre Coppe italia (2000, 2004, 2009), due Supercoppe italiane (2000, 2009), lo storico scudetto 1999/2000 e la Supercoppa Uefa del 1999 vinte da Inzaghi da calciatore della Lazio in nove anni e mezzo. Anni in cui ha pure totalizzato 55 reti (4 in una sola partita di Champions, un record condiviso con pochi) che lo hanno portato ad essere l’undicesimo marcatore di sempre nella storia del club. 

Chi in caso di mancata firma

Se la firma sul contratto non dovesse arrivare, si aprirebbe un vuoto importante sulla panchina biancoceleste. L’indiziato principale a succedere ad Inzaghi sarebbe Vincenzo Italiano. L’attuale tecnico dello Spezia, impegnato nella lotta alla salvezza, sta accogliendo tanti pareri positivi dagli esperti del settore grazie al bel gioco proposto e ai risultati ottenuti. Sullo sfondo però resta anche la figura di Gattuso che dirà addio al Napoli al termine della stagione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Inzaghi e la Lazio, il rinnovo del contratto si avvicina

RomaToday è in caricamento