Invictus, l'8 dicembre festa del minirugby a Pietralata con oltre 650 bambini

Si daranno battaglia all'insegna di "Invictus" 48 squadre tra Under6 Under8, Under 10 e Under 12

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Gialloblu, amaranto, biancoazzurri, verdineri, giallorossi e così via: una valanga coloratissima di mini-rugbisti è pronta ad invadere il Centro Sportivo UISP Fulvio Bernardini a Pietralata, per quella che si preannuncia come una grande festa del rugby.   Su un campo sintetico di ultimissima generazione, in casa dell'US Roma Rugby, si daranno battaglia all'insegna di "Invictus" 48 squadre tra Under6 Under8, Under 10 e Under 12 in una zona della capitale dove da troppo tempo si aspettava l'arrivo della palla ovale per i più piccini. Giunto alla sua seconda edizione, quest'anno "Invictus" si farà letteralmente in due, accogliendo nel vicino impianto "Alberini" i gironi di qualificazione della categoria U12. Sin dalla prima mattina, lo staff gialloblù - composto da allenatori, giocatori Seniores, dirigenti e genitori volontari dell'US Roma - accoglierà le tante squadre che arriveranno dal Lazio e non solo per disputare le loro partite e divertirsi come matti in un clima di sport e di amicizia: sono attesi dalla Campania l'Amatori Rugby Napoli e L’US Benevento mentre dall'Abruzzo arriveranno i piccoli della Polisportiva L'Aquila Rugby.      Si partirà alle 9,30 con quattro gironi all'italiana da tre squadre ai quali seguiranno le semifinali. Nel pomeriggio sul campo del Bernardini saranno disputate le finali di tutte le categorie. Al termine le premiazioni, che vedranno in primo piano i mini-giocatori, con un premio dell'Istituto per il Credito Sportivo (Ics) al più giovane e alla più giovane rugbista in campo. Ci sarà anche un trofeo fair-play Ics alla società che avrà meglio interpretato lo spirito di correttezza e lealtà del nostro bellissimo sport e ovviamente non potrà mancare, in uno spirito di sano agonismo, una coppa per i primi classificati che saranno premiati da Vuetel, main sponsor dell’US Roma Rugby e del torneo.      Un buon pasto caldo sarà garantito dalla cucina all’aperto allestita a bordo campo che vedrà all’opera un vero e proprio esercito di mamme ussine gialloblu, pronte a sfamare i 630 piccoli giocatori e i loro accompagnatori con fumanti piatti di pasta – conditi dal buonissimo ragù dell'”Help pub” - mandarini di stagione e crostate fatte in casa.      Per tutti gli altri, barbecue non-stop e fritti caldi sin dalla prima mattina, oltre ad un angolo per intenditori con piatti caldi preparati “La Piccola Amatrice”, autentica trattoria romana grande amica e sponsor dell'Us. Sarà possibile, inoltre, acquistare foto, gadget del torneo, merchandising RGR - partner tecnico della squadra gialloblù - e altro ancora negli stand allestiti tra i vialetti dell'impianto di Pietralata che vedrà per l’occasione anche un’area giochi OasiPark allestita con tanto di scivolo gonfiabile per far saltellare i più piccolini. I più grandi invece avranno la possibilità di approfondire le tematica della previdenza presso lo stand di Alleanza Assicurazioni, partner della manifestazione.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento