Sport

Internazionali Bnl d'Italia, alla Knapp il derby contro la Schiavone. Errani ok

La Stosur è la prima eliminata eccellente nel torneo Wta Masters 1000 di Roma. Passa il turno anche Sara Errani. Diyas vince contro Pirinkova, Brengle ko contro Keys

Partono alla grande gli Internazionali Bnl d'Italia. Karin Knapp, entrata in tabellone con una wild card, elimina Francesca Schiavone in in derby tutto azzurro. Nella splendida cornice del Pietrangeli, l'altoatesina, che ha vinto 6-4 6-1, dovrà vedersela con la ceka Petra Kvitova, numero 4 del ranking Wta, fresca vincitrice dell’Open di Madrid.  

SARITA C'E' - Buone notizie anche da Sara Errani. La tennista bologna, in un match tirato, ha la meglio contro la coriacea Daniela Hantuchova. Nella partita delle 14, durata quasi due ore, l'italiana vince il primo set per 6 a 4. Nel secondo la partita è avvincente e al tie break 'Sarita' batte per la quinta volta in carriera la slovacca. Comincia alla grande anche il torneo della Errani. Domina, invece, Sabine Lisicki contro Sloane Stephens.

FUORI LA STOSUR - Samantha Stosur, invece, è la prima eliminata eccellente nel torneo Wta Masters 1000 di Roma. L'australiana, posizione 26 del ranking mondiale, è stata sconfitta dalla russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 41 del ranking Wta, con il punteggio di 6-4, 7-5 in un'ora e trentadue minuti di gioco.

Kazaka Zarina Diyas (34esima nel ranking Wta) ha avuto la meglio contro la bulgara Svetlana Pirinkova (47esima) con un punteggio di 5-7, 1-6 dopo un'ora e ventisette minuti di gioco; mentre la statunitense Madison Keys (posizione 17 del ranking) ha battuto la connazionale Madison Brengle (26esima) per 2-6, 4-6 dopo un'ora e diciassette minuti di gioco.  

DIMITROV E SIMON AVANTI - Grigor Dimitrov e Gilles Simon confermano il pronostico e si qualificano al secondo turno degli Internazionali d'Italia. Nel primo match di giornata sul campo centrale il bulgaro numero 10 del mondo ha sconfitto il polacco Jerzy Janowicz con il punteggio di 6-3, 7-6 mente il francese, 12 giocatore del seeding, ha fatto altrettanto con lo statunitense Jack Sock per 4-6, 7-6, 6-3. 

FOGNIGNI OK - Anche Fabio Fognini si è qualificato per il secondo turno degli Internazional, mentre non ce l'hanno fatta Simone Bolelli, Paolo Lorenzi e Thomas Fabbiano. Il 27enne ligure, con il numero 31 primo italiano del ranking, si è imposto per 7-6 (0) 6-3, in un'ora e 42', sullo statunitense Steve Johnson, numero 50, al termine di un match tirato e molto equilibrato nel primo set. Fognini trova ora un osso duro, Grigor Dimitrov, n. 11, che lo ha sconfitto due volte nell'ultimo mese, a Montecarlo e a Madrid. "È un talento incredibile, gioca bene ovunque, ma ho le carte per farlo preoccupare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Internazionali Bnl d'Italia, alla Knapp il derby contro la Schiavone. Errani ok

RomaToday è in caricamento