Orgoglio Lazio! Strakosha eroe: Inter eliminata ai rigori, è semifinale di Coppa Italia

Le due squadre creano ma sprecano tanto. Ai supplementari Immobile sblocca la gara ma al 120' Icardi pareggia. La Lazio affronterà il Milan di Gattuso

Miranda contrasta Immobile: foto Ansa

La Lazio vince contro l'Inter a San Siro, nei quarti di Coppa Italia. A decidere il match sono i calci di rigore (decisivo l'errore di Radja Nainngolan) dopo che, nei tempi supplementari, Ciro Immobile aveva regalato ai biancocelesti il vantaggio prima del pari di Mauro Icardi. La semifinale sarà contro il Milan.

Fin da subito le due squadre si affrontano a viso aperto, sbagliando però troppi passaggi. Anche semplici. I biancocelesti giocano bene, fanno la partita ma negli ultimi 15 metri faticano a cambiare marcia con Inzaghi che pungola i suoi nell'essere più concreti. 

Al 29' pallone di Immobile per Luis Alberto che tutto solo in area di rigore tenta il destro ma troppo debole per mettere in difficoltà Handanovic che blocca. Poco dopo altra occasione per la Lazio, traversone di Lulic per Correa che calcia trovando la deviazione di Skriniar che favorisce Immobile che si gira in un fazzoletto e con il mancino impegna Handanovic. Al 35' è il turno di Milinkovic-Savic ma la mira è sbilenca. 

Nella ripresa le occasioni aumentano ma gli attacchi hanno le polveri bagnate. La grande chance ce l'ha l'Inter: destro dalla distanza di Joao Mario che impegna Strakosha e sulla respinta Candreva quasi a porta vuota spara altissimo. Al 76' punizione di Politano: Vecino stacca da solo ma manca il bersaglio grosso. Inzaghi allora prova la carta Caicedo. Ed è proprio il Panterone ad avere la chance giusta ma Handanovic vola e nega il gol alla Lazio. Al 90' è il turno di Lautaro che, però, sbaglia pure lui a porta praticamente vuota. 

Ai supplementari, con la stanchezza che cresce, le due squadre sembrano pugili stanchi che si scambiano pugni a forza d'inerzia. Al minuto 108 Immobile sblocca la partita. Immobile e Caicedo si scambiano la palla per tre volte, poi l'attaccante napoletano di punta calcia e batte Handanovic: è 1 a 0.  Partita finita? Macché. Nel finale succede di tutto. 

Asamoah viene espulso, ma il Var poi fa cambiare idea all'arbitro. Al 120', poi, intervento scomposto di Milinkovic-Savic ai danni di D'Ambrosio. L'arbitro fischia punizione, per il Var è rigore. Dal dischetto va Icardi che fa 1 a 1 e manda la sfida ai calci di rigore. Dagli undici metri sbagliano Lautaro Martinez, Durmisi e l'ex Roma Nainggolan che con il suo errore regala alla Lazio la semifinale di Coppa Italia.

Il tabellino di Inter-Lazio 

Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini (46' Vecino), Brozovic, Joao Mario (81' Lautaro Martinez); Politano (105' Cédric), Icardi, Candreva (105' Naiggolan). Allenatore: Spalletti. 
Lazio (3-5-1-1): Strakosha, Wallace (70' Bastos), Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (101' Parolo), Lulic (80' Durmisi); Correa (88' Caicedo); Immobile. Allenatore: Inzaghi.
Marcatori: Immobile (L), rig. Icardi (I)
Espulso: Radu (L)
Ammoniti: Gagliardini (I), Bastos (L), Radu (L), Vecino (I), Marusic (L), Leiva (L), Immobile (L), Brozovic (I), Asamoah (I)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento