menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, Gervinho: "Forte grazie a Garcia. Scudetto? E' possibile"

"Rinato a Roma? Sono sempre stato vivo", ha detto l'ivoriano

Gervinho al portale di informazione africano La Voix de l'Amerique rinnova la sua stima in Rudi Garcia: "Abbiamo avuto una buona stagione, sono arrivato in Italia con il mio allenatore, Garcia, ed è stato positivo. Abbiamo fatto una buona partenza di campionato e stiamo continuando. Siamo soddisfatti". 

L'ivoriano è arrivato nella capitale dopo l'esperienza all'Arsenal e traccia le differenze tra Serie A e Premier. "Ci sono molte gare nel campionato italiano, proprio come in Inghilterra. Quanto a me, il mio successo deriva dal mio allenatore, lo conoscevo già ed ha mantenuto gli stessi sistemi di gioco. Vado avanti così, tranquillamente ogni fine settimana". 

Sulla possibilità di riagguantare la Juventus capolista, Gervinho è fiducioso. "Tutto è possibile, per me la stagione è ancora lunga, rimangono due mesi, sarà difficile, ma cercheremo di mettere pressione alla Juventus. La cosa più importante è mantenere il secondo posto e qualificarsi per la Champions League", prosegue l'ivoriano che sarà protagonista con la sua nazionale ai Mondiali in Brasile.

"Sono molto felice di partecipare al Mondiale, ho la possibilità di giocare la mia seconda Coppa del Mondo. Questo è un sogno per qualsiasi giocatore. L'obiettivo della Costa d'Avorio è superare la fase a gironi. Abbiamo l'organico per farlo. Ci sono giocatori di qualità che militano in grandi club e che sono in forma. Il nostro girone non è così facile, ma più favorevole rispetto alle ultime due Coppe del Mondo". 

Gervinho parla poi delle polemiche intorno al ct Sabri Lamouchi e alla possibilità che venga sostituito dopo il Mondiale. "Questo non è un problema. Sono i giornalisti che ne parlano. Sabri ha fatto un buon lavoro da quando è arrivato e continua a farlo. Ha formato un gruppo molto forte, solido, ha saputo creato un buon mix. Tutti sono con lui, non c'è nessun problema e vogliamo continuare con lui. È vero che il suo contratto scade dopo la Coppa del Mondo, ma noi siamo con lui", conclude l'attaccante della Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento