Roma: Gasperini allenatore e Petrachi dirigente, così Pallotta vuole ripartire

Il tecnico non dovrebbe aver problemi nel liberarsi dall'Atalanta, nonostante il contratto in scadenza nel 2021

FOTO ANSA / MATTEO BAZZI

La Roma ripartirà da Gian Piero Gasperini, in panchina, e da Gianluca Petrachi a gestire il mercato. James Pallotta ha dato il via alla nuova rivoluzione giallorossa. Il tutto a pochi giorni dal caso Daniele De Rossi e da quegli audio che hanno alimentato la protesta dei tifosi

Petrachi sarà a Trigoria ufficialmente dal primo luglio, ma ha già cominciato formalmente a lavorare e programmare il marcato. In uscita ci sono Dzeko, Manolas e Under, si proverà a piazzare altrove i vari Perotti, Pastore, Fazio e Olsen, a resistere a tutte le offerte per Zaniolo.

Poi c'è la questione allenatore. L'accordo con Gasperini sembra fatto. La Roma ha presentato la sua offerta: triennale da 2,5 milioni a stagione. Petrachi ha accelerato: accordo fino al 2022. Il tutto, chiaramente, sarà formalizzato con la fine del campionato con Gasperini che non dovrebbe aver problemi nel liberarsi dall'Atalanta nonostante il contratto in scadenza nel 2021. La Roma vuole rinasce imitando il modello Dea.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento