rotate-mobile
Sport

Garcia avverte: "Roma non ha ancora vinto abbastanza"

Il tecnico: "Benatia-Castan grande coppia, Gervinho risponde in campo"

Il primo posto in classifica a punteggio pieno non ha tolto a Rudi Garcia la voglia di continuare a stupire e, a meno di una settimana dalla sfida al Napoli, lancia un messaggio preciso alle rivali.

"Per me la Roma e' una squadra che non ha ancora vinto abbastanza" confessa intervistato dalla pay-tv francese 'beInSport'. Tra i punti di forza dei giallorossi, oltre a un Totti in forma straordinaria, anche una solidita' difensiva ritrovata dopo la turbolenta annata con Zeman. Merito degli equilibri voluti da Garcia, ma anche dagli acquisti di Benatia e Strootman

Il difensore marocchino, secondo l'ex Lille, forma con Castan "una cerniera davvero sicura, sono complementari e questo e' un bene". L'olandese invece ha portato forza e reattivita' in mezzo al campo, anche se spiega Garcia "lo abbiamo dovuto convincere a venire a Roma, voleva essere sicuro della propria scelta". Meno complicato convincere Gervinho, nuovo idolo della tifoseria romanista, scappato da Londra dopo le continue critiche piovute dall'ambiente dell'Arsenal. 

Critiche cui adesso "risponde tutti i giorni sul campo" sottolinea Garcia, ancora legato al periodo di Lille condiviso proprio con l'attaccante l'ivoriano ("ho vissuto qualcosa di importante, ma oggi l'avventura continua altrove").

Di certo, il presente vissuto nella Capitale non sta facendo rimpiangere i successi francesi. La Roma gioca, vince, diverte. Un po' come il Barcellona in Spagna. "Adoro il gioco dei blaugrana, ma sono di cuore madridista - ammette Garcia - Cristiano Ronaldo? Ha avuto la sfortuna di essere il miglior giocatore al mondo nello stesso periodo di Messi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garcia avverte: "Roma non ha ancora vinto abbastanza"

RomaToday è in caricamento