Frascati Scherma, tre argenti e due bronzi al trofeo giovanile “Ghiotto”

Erba, oro a squadre agli Europei assoluti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Grandi e piccoli, è stato un altro week-end di soddisfazioni per il Frascati Scherma. L'ultima prova riservata alle categorie 2003/2004, e cioè il primo trofeo "Ghiotto", ha rappresentato un "pieno di medaglie" per i piccoli atleti del club tuscolano che hanno conquistato ben tre argenti e due bronzi. Nella sciabola sul secondo gradino del podio è salito Leonardo Tocci che ha preceduto il compagno di società Matteo Munforti. Buone prestazioni anche per Giovanni Roussie Fusco (quinto) e Filippo Di Lorenzo (sesto). Nel fioretto si classifica al secondo posto Martina Conti seguita al terzo da Carlotta Diamanti. Piazzamenti di rilievo anche per Chiara Ciferri (sesta) e Francesca Faedda (ottava). Tra i ragazzi secondo posto e medaglia d'argento anche per Valerio Vinciguerra. Buoni piazzamenti per Edoardo Gabrielli (settimo), Davide Pellegrino (ottavo), Andrea Pericoli (14esimo), Alessandro Marchetti (16esimo) e Gianmarco Gridelli (17esimo).
Chissà se questi piccoli talenti frascatani potranno un giorno ripetere le gesta dei "grandi" atleti della società tuscolana che anche in queste ore hanno "colpito". Carolina Erba, proprio ieri, ha confermato l'andamento della sua splendida stagione conquistando l'oro a squadre nel corso del campionato europeo Assoluti che si sta disputando a Zagabria (Croazia). Assieme alle compagne del "nuovo" Dream Team azzurro del fioretto (vale a dire Elisa Di Francisca, Arianna Errigo e Benedetta Durando), la Erba ha stracciato con un netto 45-30 in finale la Francia (quinto titolo europeo consecutivo per l'Italia). Positiva, ma sfortunata anche la prova individuale dell'atleta allenata da Fabio Galli: Carolina si è fermata ai quarti di finale, sconfitta dalla tedesca Golubytskyi per 12-11 alla priorità che le ha negato la soddisfazione di una medaglia e l'ha relegata al sesto posto. Discorso simile quello che ha riguardato l'altro fiorettista tuscolano, Valerio Aspromonte, fermato ai quarti di finale dal russo Cheremisinov (impostosi 15-8) e piazzatosi al settimo posto. Domani (giovedì) l'atleta frascatano affronterà la prova a squadre.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento