Frascati Scherma, la Capodicasa bissa il secondo posto

"Ora mi preparerò per i campionati italiani”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Frascati (Rm) – Un doppio secondo posto e la conseguente qualificazione ai campionati italiani Cadetti e Giovani. Per Nicole Capodicasa gli ultimi due week-end trascorsi a Cassino (dove si sono tenute le prove di qualificazione regionale delle due categorie) sono stati decisamente “produttivi”. L’atleta classe 2005, allieva di Fabio Galli al secondo anno Cadetti, parla con evidente soddisfazioni dei due risultati: “Dopo il test event di Lignano Sabbiadoro, siamo tornati in pedana finalmente per una gara ufficiale.

Nella prova Cadetti avevo più ansia essendo quella la mia categoria, in quella Giovani ero più libera di testa e non mi aspettavo di arrivare in finale, anche se vado in pedana sempre allo stesso modo dal punto di vista tecnico, cercando di esprimere la mia scherma. Nella finale Cadetti sono arrivata un po’ stanca, mentre in quella Giovani è rimasto qualche piccolo rammarico visto che ero pure in vantaggio. Ora preparerò assieme a Fabio i campionati italiani che si terranno a maggio”.

La Capodicasa parla poi del suo rapporto col maestro: “Mi segue da quando ho iniziato a otto anni: parliamo tanto, scherziamo e ci alleniamo con impegno. Talvolta si arrabbia con me quando non lo ascolto per l’ansia in pedana. Comunque sono cresciuta tanto grazie a lui, soprattutto nel salto dal Gpg ai Cadetti”. Figlia di Marco (che è prezioso dirigente del club tuscolano) ed Enrica, la sua passione per la scherma però l’ha ereditata dalla sorella maggiore Valentina: “Io facevo ginnastica artistica sempre alla “Simoncelli” e vedendo mia sorella mi sono avvicinata sempre di più alla scherma. Lei e i miei genitori mi hanno sempre sostenuto così come i miei nonni Giuseppe e Rosanna. La gara che porto nel cuore? Quella che mi portò a laurearmi vice campione d’Italia nella categoria Giovanissimi del Gpg”.

La chiusura è suoi sogni prossimi e più lontani: “Sarebbe bello riuscire a fare una gara internazionale con l’Italia, poi un giorno partecipare alle Olimpiadi. In palestra abbiamo la fortuna di poter osservare da vicino tanti campioni e il mio punto di riferimento è Alice Volpi con cui sono riuscita anche a tirare in qualche caso”.

E’ stato un week-end importante per i ragazzi del Frascati Scherma. Nella prova di qualificazione regionale Giovani disputata a Cassino, oltre al risultato della Capodicasa, vanno segnalati il terzo posto di Ludovica Mancini, il settimo di Martina Conti, l’ottavo di Alice De Belardini, il nono di Ludovica Genovese e il decimo di Carlotta Diamanti, tutte qualificate ai campionati italiani di categoria. Sono rimaste fuori Elena Di Stasi (13esima), Beatrice Orabona (14esima), Rebecca D’Angelo (18esima), Arianna Sola (19esima) e Barbara Mazzanti (24esima). Tra i fiorettisti trionfo per Gianmarco Gridelli, secondo posto per Alberto Mascioli e terzo per Edoardo Gabrielli, nono per Joel Ciani, decimo per Davide Pellegrino, 14esimo per Emanuele Berardi, 15esimo per Valerio Vinciguerra e 17esimo per Flavio Iacuitti che sono tutti qualificati ai campionati italiani. Rimangono fuori Lorenzo Fabrizi (19esimo), Alessio Piermattei (20esimo), Tancredi Rocca Chiocci (22esimo), Valerio Massimo Mancini (23esimo), Carmine Gara (24esimo), Valerio Silenzi (25esimo), Roele D’Angelo (26esimo), Nicolò Paoletti (27esimo), Adriano Genovese (28esimo), Alessandro Casavecchia (31esimo), Ruben D’Angelo (36esimo), Leonardo Cetroni (37esimo), Alessandro Bellardini (39esimo), Ludovico Genovese (40esimo) e Riccardo Bruschi (41esimo). Nella spada non sono riusciti a qualificarsi né Nicolò Pizzuti (54esimo), né Luigi Minetti (56esimo) e Federico Malcotti (57esimo). Nella sciabola femminile bene Amelia Giovannelli (seconda) e Valeria Fondi (undicesima), entrambe qualificate, mentre rimangono fuori Giulia Chignoli (21esima) e Asia Montanaro (23esima). Tra gli sciabolatori bella affermazione per Lupo Veccia Scavalli, quinto Giovanni Roussier Fusco, sesto Flavio Vinci, ottavo Edoardo Reale, decimo Alessandro Perugini, 15esimo Tiziano Tomassetti, 16esimo Andrea Mignucci e 20esimo Andrea Roussier Fusco, tutti qualificati. Out, invece, Emilio Dal Bianco che si è piazzato 26esimo e Ludovico Cicconi che ha concluso al 28esimo posto.

Infine a Lignano Sabbiadoro si è svolta una gara internazionale delle categorie Under 14 (Gpg) di fioretto e spada dove si è registrata una splendida prestazione di Maria Vittoria Berretta che si è piazzata sul gradino più alto della categoria Allieve di fioretto, mentre Sofia Mancini è arrivata seconda tra le Giovanissime della stessa arma. Nella spada, invece, ottavo posto per Giorgia Amati nella categoria Ragazze e nono per Carlotta Pasqua tra le Giovanissime.

Torna su
RomaToday è in caricamento