rotate-mobile
Sport

Frascati scherma: Aspromonte, terzo in coppa del mondo, “alimenta” il sogno olimpico

Frascati scherma: Aspromonte, terzo in coppa del mondo, “alimenta” il sogno olimpico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Il prossimo 9 giugno il commissario tecnico della Nazionale di fioretto maschile, Stefano Cerioni, diramerà i nomi dei convocati per la prova individuale più importante: quella dei Giochi Olimpici. Tra i papabili concorre anche l'atleta del Frascati Scherma Valerio Aspromonte (come Ilaria Salvatori già sicuro di essere comunque a Londra per la prova a squadre) che nell'ultimo week-end ha "alimentato" questo sogno centrando un ottimo terzo posto nella prova di Coppa del Mondo disputata a San Pietroburgo (Russia). Il biondo atleta tuscolano ha confermato il proprio ottimo stato di forma venendo "stoppato" (9-15) alle porte della finale solo dal connazionale Andrea Cassarà, poi vincitore della prova. In precedenza Aspromonte aveva eliminato ai quarti l'altro azzurro Andrea Baldini per 15-12 e aveva battagliato con successo agli ottavi contro il tedesco Bachmann, piegato 15-14. Non altrettanto bene è andata nella prova femminile dove Ilaria Salvatori e Carolina Erba sono state eliminate nel tabellone delle 32 rispettivamente per mano dell'azzurra Volpi e della tedesca Waechter.

Tornando nei confini italiani, il Frascati Scherma si è ben comportato anche nei Campionati Italiani Giovani a squadre miste, svoltasi a Chiavari (in provincia di Genova). Il risultato più prestigioso lo ha conquistato la squadra composta da Chiara Tranquilli, Camilla Mancini, Tommaso Fabrizi e Daniele Garozzo che nel fioretto è riuscita a centrare il terzo posto battendo nella "finale di consolazione" il Fides Livorno per 40-38 dopo essersi arresa in semifinale alla Mangiarotti Milano. Molto positivo anche il quarto posto della squadra di sciabola composta da Noemi Catizone, Flaminia Prearo, Edoardo Ramunno, Alessandro e Federico Riccardi: il Frascati Scherma ha ceduto in semifinale alla Virtus Bologna e poi nella finale per il terzo e quarto posto ha perso 40-37 sempre con la Fides Livorno. Da segnalare, sempre nella prova di fioretto, l'undicesimo posto del gruppo frascatano formato da Gridelli, Bianchi, Cipollone, Guglielmi e Cerchiaro e il dodicesimo della squadra basata sulle presenze di Bellini, Antonelli, Contestabile, Murtas e Capasa.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frascati scherma: Aspromonte, terzo in coppa del mondo, “alimenta” il sogno olimpico

RomaToday è in caricamento