Foro Italico: la Grand Stand Arena trasformata in una palestra (gratis) a cielo aperto

La presentazione nel pomeriggio di venerdì presso lo spazio di via del Foro Italico. È il progetto pilota del programma ‘Sport nei parchi’ con accesso gratuito

Foto Fb - Sport e Salute

Una grande palestra a cielo aperto con il rispetto delle norme anti-Covid. È questo il frutto del progetto pilota del programma ‘Sport nei parchi’ presentato nel pomeriggio di venerdì da Sport e Salute. All’evento inaugurale, documentato sulla pagina FB di ‘Sport e salute’ hanno partecipato i campioni e gli atleti di caratura nazionale.

“Un ponte per la ripartenza dello sport. Ci eravamo dati un mese di tempo per aprire questa struttura e ci siamo riusciti. Ora Sport e Salute spalanca le porte del Foro Italico alla cittadinanza in un momento difficile” ha commentato Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, a margine dell’evento a cui hanno partecipato Marco Bellezza, amministratore delegato di Infratel, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico e gli ex atleti Manuela Di Centa e Massimiliano Rosolino.

Uno spazio allestito con un vero e proprio circuito con varie postazioni, utilizzabili dagli sportivi più esperti ai bambini, dalle persone con difficoltà motorie ai principianti. La struttura ha aperto le porte ai romani sabato 12 dicembre e sarà aperta sette giorni su sette, dalle ore 8 alle 21. L’accesso agli impianti sportivi sarà gratuito anche per le società sportive che vorranno usarlo per tenere in forma i propri tesserati. L’area, dotata di attrezzature innovative con scheda video e tutorial, è di 800 metri quadri, con una capienza di 80 persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento