rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Lazio, Floccari: "La Coppa Italia vinta sarà stimolo per derby"

L'attccante laziale: "Fare bene in Europa per arrivare al massimo domenica con la Roma"

Giovedì la Lazio esordirà in Europa League con il Legia Varsavia, ma per i tifosi biancocelesti la testa è già al derby con la Roma di domenica: il primo dopo la vittoria nella finale di Coppa Italia dello scorso maggio. Ci pensa però l'attaccante Sergio Floccari a calmare un ambiente già in fibrillazione.

"So che molti di loro staranno già pensando al derby – dice il giocatore calabrese a Lazio Style Radio -, ma noi vogliamo far bene giovedì per arrivare al massimo alla partita di domenica. Dobbiamo scordarci le gioie vissute il 26 maggio e usare quella giornata come uno stimolo". 

A partire dalla sfida europea con i polacchi. "Sappiamo che andremo ad affrontare una squadra tosta con una mentalità vincente – rileva il numero 99 biancoceleste -, visto che sono tre anni che vince lo scudetto. Il Legia Varsavia verrà a giocarsela a viso aperto e cercherà di fare risultato. E di questo noi siamo contenti, perchè potremo sviluppare il nostro gioco più facilmente. In Europa cambia la mentalità delle squadre che incontri, la fase difensiva è meno maniacale e fino alla fine si prova a fare risultato, si fanno meno calcoli". 

Giovedì mancheranno sicuramente gli infortunati Radu (out 2 mesi) e Biava (che salterà anche il derby) e, con Dias escluso dalla lista Uefa, si candidano Ciani e Novaretti per un posto accanto a Cana. A centrocampo,invece, hanno recuperato Biglia e Anderson. A prescindere da chi scenderà in campo, però, i biancocelesti non vogliono sfigurare nella competizione continentale e puntano a fare magari meglio dell'anno scorso, quando si fermarono ai quarti di finale. 

"Il nostro percorso in Europa è stato positivo, importante – riconosce Floccari -. Dovremo far sì che l'esperienza della stagione passata ci serva, abbiamo voglia di migliorarci". Ma, smaltito il doppio ko con la Juve, e reduce dalla vittoria con il Chievo, la volontà della Lazio è di fare bene anche in campionato. 

"Dobbiamo evitare il calo fisico della passata stagione, anche se bisogna dire che è coinciso con tanti infortuni – ricorda l'attaccante - . Penso che questa sia stata la nostra grande sfortuna. La gestione delle partite è un'altra cosa da migliorare. Non dobbiamo più avere cali di tensione, sia quando siamo in vantaggio sia quando una partita sembra mettersi male".


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, Floccari: "La Coppa Italia vinta sarà stimolo per derby"

RomaToday è in caricamento