Sport

Campionato Primavera: Roma campione d'Italia

Il Varese va due volte avanti con Lazaar e Pompilio, i giallorossi pareggiano con Montini che con una doppietta porta il match ai supplementari dove ancora un gol del numero 9 regala il Tricolore

Al Melani di Pistoia grandi emozioni per la partita che ha assegnato lo Scudetto Primavera TIM - Trofeo Giacinto Facchetti tra Roma e Varese. Circa 3000 i presenti, con un piccolo gruppo di ultras romanisti giunti in Toscana per tifare i colori giallorossi. In tribuna tra gli altri l'ex tecnico della Roma Vincenzo Montella, il responsabile del settore giovanile giallorosso Bruno Conti, oltre a Zavaglia, Davide Lippi, Evani, selezionatore dell'Italia Under 18 e il presidente della Lega Beretta.

Partita emozionante, degna di una grande finale che ha visto i giallorossi gioire alla fine per quello che è il giusto premio ad un gruppo fantastico e ad un allenatore, Alberto De Rossi, che non hai mai smesso di mollare neanche dopo la sconfitta in Coppa Italia. Eppure il Varese, vera favola del torneo, ha venduto cara la pelle. La squadra di Mangia, in maglia bianca, va in vantaggio al 19' con Lazaar. Nella ripresa la Roma pareggia subito al 2' con Montini. Il match lo fanno i giallorossi ma i lombardi in contrompiede fanno male e a dieci minuti dalla fine segnano il gol che sembra essere decisivo: errore difensivo di Pigliacelli e Pompilio raddoppia. Partita finita? Macché. La Roma non molla e ancora Montini al quarto di recupero rimanda tutto ai supplementari. Overtime dove sempre Montini completa la tripletta, con pallone portato a casa e gioia giallorossa al 106': 3-2. Per l'arbitro Abbatista va bene così: delirio romaniste e settimo titolo per la Roma.

Alberto De Rossi, a fine match, manifesta tutto il suo entusiamo ai microfoni di Sporitalia: “E’ una sensazione bellissima, ci voleva proprio. Abbiamo battuto una grandissima squadra che aveva fatto anche i supplementari contro la Fiorentina e a cui mancavano giocatori ma hanno tenuto benissimo il campo. Oggi la Roma ha dato qualcosa in più, memore di quello che è successo in Coppa Italia. I tifosi non ci hanno lasciato soli questi ragazzi e ci hanno incitato dall’inizio alla fine, cosa inconsueta. Siamo contenti soprattutto per la vittoria. Siamo molto contenti di aver vinto, avevamo perso diverse finali, ogni tanto bisogna vincere altrimenti i ragazzi ci rimangono male, ma l’obiettivo è un altro e parecchie volte l’abbiamo centrato, quello di portare i giocatori in prima squadra”.
 

TABELLINO

ROMA-VARESE 3-2

Roma (4-2-3-1): Pignacelli; Sabelli, Antei, Mladen, Frascatore; Viviani, Florenzi (45'st Politano); Dieme, Ciciretti (35'st Verre), Caprari (35'st Piscitella); Montini. A disp.: Proietti, Barba, Orchi, Leonardi. All.De Rossi
Varese (4-4-2): Micai; Toninelli, Miceli, Bianchetti, Serrano; Jadilson, Barberis, Wagner, Lazaar (10' 1ts Romanini); Pompilio (39'st Bassi Borzani), De Luca (45'st Gaeta). A disp.: Belenzier, Samba, Capriolo, Maio. All. Mangia

Arbitro: Abbatista

Marcatori: 19' Lazaar (V), 2' st, 49' st, 16' 1ts  Montini (R), 35' st Pompilio (V)

Ammoniti: Serrano, Miceli, Pompilio, Barberis, Romanini (V), Viviani (R)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato Primavera: Roma campione d'Italia

RomaToday è in caricamento