Ferrero: "Comprerei la Roma anche domani"

Il presidente della Samp: "Potevo prenderla prima dell'arrivo di Pallotta, ma dissi di no. Hanno espropriato l'impero della famiglia Sensi"

"Se ci fosse la possibilità, prenderei la Roma anche domani". Così Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, a margine dell'incontro con gli studenti della LUISS.

Er Viperetta è tornato a parlare della possibilità di diventare suo presidente: "Se ne parlava nel 2010, prima dell'arrivo di Pallotta. Dopo la morte del grande Franco Sensi - rivela Ferrero -, alla figlia Rosella è stata espropriata la società, e non solo. Avevano un impero, sono rimasti con una casetta. Mi avevano proposto la Roma e io dissi no".

"Ero romanista così come la mia famiglia, Ma tra la passione e le follia per una squadra c'è differenza, io mi sono fermato alla passione. Nella mia vita ci sono altri interessi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi trovo in un momento in cui i tifosi mi minacciano, vogliono Vialli. Venisse, ma io ho dato un valore alla società. Non voglio esagerare la verità, ma quando sono entrato a Bogliasco ho visto come prima cosa un cancello rotto. Ho fatto il centro sportivo nuovo, ho preso tutte le concessioni. Ho fatto alche i campi dei portieri oltre l’hotel nuovo, in cui i giovani studiano anche. Prendo giocatori a 20/25 milioni perché adesso vengono. Oggi potrei essere pronto per andare alla Roma o un club di prima fascia. Ho messo in vendita la Sampdoria perché non posso fare di più" ha concluso Ferrero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento