Federleague, altro corso allenatori a Frascati – Marini: "Ho notato grande interesse"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Quella appena trascorsa è stata una settimana fitta di impegni per la Federazione Italiana Rugby Football League (Firfl). Prima il corso allenatori di primo livello tenutosi in Sicilia, poi mercoledì la presentazione della stagione 2014 in una conferenza stampa tenutasi a Roma, poi sabato è stata la volta di un altro corso allenatori di primo livello, stavolta della durata di un giorno (a differenza della due giorni siciliana). L'evento si è tenuto presso il campo di Spinoretico, a Vermicino (Frascati) ed è stato portato avanto dai tecnici della Federleague Matteo Lombardi e Riccardo Marini. «Il corso ha avuto sicuramente un bilancio positivo - dice Marini - ed è stato fondamentalmente teorico. Si è partiti con una lezione in aula dalle 9,30 alle 13, poi dopo una pausa pranzo che è somigliata ad un terzo tempo - sorride il tecnico della Federleague - abbiamo ripreso alle 14,30 e concluso alle 17 circa. Ho notato grande attenzione e partecipazione da parte dei frequentatori del corso ai quali consegneremo a breve gli attestati di qualifica di allenatore di primo livello di rugby a 13. Tra di loro c'erano anche persone che per la prima volta si avvicinavano alla nostra disciplina che comunque è propedeutica al rugby a 15. Nel corso delle lezioni abbiamo anche visto, discusso e commentato una partita sul proiettore e inoltre abbiamo fatto una sorta di lezione pratica in aula con la spiegazione di alcuni movimenti tipici del nostro sport». Gli eventi di questo tipo organizzati dalla Firfl non sono finiti: nel week-end, esattamente sabato prossimo, si terrà a Pesaro un altro corso allenatori di primo livello, poi marzo sarà un mese di grandi appuntamenti agonistici: il 15 e 16 marzo ad Avezzano si terranno le finali di Coppa Italia, mentre la settimana successiva la Nazionale maggiore sarà in Kenya per un attesissimo test-match con profondi risvolti solidali verso la popolazione africana.

Torna su
RomaToday è in caricamento