rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sport

Doumbia: "Garcia mi ha gestito male. Non torno più a Roma"

L'ivoriano: "I tifosi hanno iniziato a fischiarmi dalla prima partita e non si sono fermati fino alla mia partenza". Con il Cska Mosca, però, Doumbia segna sempre

Seydou Doumbia, che con il Cska Mosca ha ritrovato la via del gol, non ci pensa proprio a rimettere piede a Trigoria. Anzi, l'attaccante dal ritiro della Costa d'Avorio, non ha dubbi sul fatto che il suo ritorno al Cska è stata la soluzione migliore e attacca il mondo della Roma.

"È andata male per me a Roma, i tifosi hanno iniziato a fischiarmi dalla prima partita e non si sono fermati fino alla mia partenza. Perchè? Rudi Garcia mi ha fatto giocare appena tornato dalla Coppa d'Africa, probabilmente non ero pronto. Mi ha gestito male. Non riesco a immaginare di tornare in Italia. Anche se ho ancora due anni e mezzo di contratto con la Roma penso che troveremo un accordo", racconta al sito 'Jeune Afrique'.

La Roma per lui ha sborsato la considerevole cifra di 16,7 milioni di euro. "Ho lasciato la Russia perchè sentivo che era il momento di scoprire un altro campionato. Potevo andare in Inghilterra, ma ho scelto Roma perchè l'allenatore è francese, e per la presenza del mio connazionale Gervinho. Non ha funzionato, ma forse un giorno ritenterò la fortuna in un grande campionato europeo". 

"Tornare a Mosca è stata la soluzione migliore. Conosco molto bene questo club, il campionato russo - sottolinea Doumbia -. Avevo bisogno di giocare, anche per continuare ad essere convocato in Nazionale. Sono tornato sei mesi dopo la mia partenza ed è come se non me ne fossi mai andato, non è cambiato niente o quasi".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doumbia: "Garcia mi ha gestito male. Non torno più a Roma"

RomaToday è in caricamento