Dinamo-Lazio, trasferta in Ucraina vietata per i tifosi biancocelesti: "Troppo pericolosa"

Il viaggio sarebbe quindi stato molto pericoloso per i tifosi in partenza dall'Italia e le autorità ucraine non hanno garantito sicurezza

Trasferta pericolosa per i tifosi della Lazio che non potranno andare a Kiev. In Ucraina, quindi non ci si potrà andare "per ragioni organizzative e di sicurezza".

Secondo quando ha comunicato il club, le motivazioni "impongono il blocco delle vendite del settore ospiti. Si invitano pertanto i tifosi biancocelesti a non mettersi in viaggio verso l'Ucraina dove non sarà possibile acquistare biglietti per l'ingresso allo Stadio Olimpico di Kiev".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione è stata presa dalla Uefa con l'accodo delle istituzioni ucraine. Infatti non esistevano le condizioni di sicurezza per permettere ai tifosi della Lazio si recarsi a Kiev. I tifosi della Dinamo avevano promesso scontri e incidenti. Altre notizie segnalavano anche la possibile infiltrazione di altre tifoserie pronte a creare disordini per proteste di tipo politico legate alla guerra tra Ucraina e Russia. Inoltre i biglietti non sono nominativi e non esistono tornelli elettronici in grado di controllare al meglio chi entra nello stadio. Meglio restare a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento