Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Di Francesco bacchetta i suoi: "Roma brutta, mi sono arrabbiato. Sembrava scapoli-ammogliati"

Il tecnico: "In questo momento siamo più diesel, io ne avrei cambiati 7-8 nel primo tempo. Eravamo troppo brutti per essere veri. Poi abbiamo avuto un'ottima reazione"

L'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, non ha ancora smaltito la rabbia dopo il 3-3 con l'Atalanta che ha "una condizione strepitosa". "Andavano il doppio di noi sotto tutti i punti di vista. In questo momento siamo più diesel, io ne avrei cambiati 7-8 nel primo tempo. Eravamo troppo brutti per essere veri. Poi abbiamo avuto un'ottima reazione", ha detto.

La gara è stata riaccesa dopo la rimonta "perché - spiega - abbiamo perso di nuovo equilibrio. Siamo diventati una squadra lunga che voleva la vittoria, ma non si possono lo stesso regalare quelle occasioni. Io divento matto - ha aggiunto - perché vorrei un po' più di attenzione in partita. Se guardate gli ultimi 10' sembrava una partita tra scapoli-ammogliati. Ci è mancata una certa velocità di pensiero, i difensori accorciavamo ma nessuno poi ripartiva". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Francesco bacchetta i suoi: "Roma brutta, mi sono arrabbiato. Sembrava scapoli-ammogliati"

RomaToday è in caricamento