Sport

Roma: Di Francesco non può più sbagliare, fine 2018 decisivo. Pallotta valuta l'esonero

Il giorno dopo Natale, l'allenatore si giocherà tutto contro il "suo" ex Sassuolo

Eusebio Di Francesco non può più sbagliare. James Pallotta valuterà prestazioni e risultati nelle prossime gare. Anche perché i numeri continuano a condannarlo: i giallorossi sono noni a -4 dalla zona Champions League. Contro il Sassuolo, suo ex squadra e compagine dove milita il figlio, il tecnico è ad un bivio.

L'allenatore, forse complici gli infortuni e un mercato non all'altezza, fino a questo momento ha cambiato ben quattro moduli. Si era partiti con l'idea di proseguire con il 4-3-3 dello scorso anno, ma l'evidente inadeguatezza di Pastore da mezzala ha costretto a variare sul 4-2-3-1, modulo che ha esaltato Lorenzo Pellegrini, fino al momento dell'infortunio.

Tra i due c'è stata anche una prova, più che deludente, di difesa a 3 a Milano nella gara persa con i rossoneri. I tre centrali sono stati riproposti poi contro il Genoa, con il 3-4-1-2, e a Torino nell'ultima partita dove il tecnico abruzzese ha fatto posizionare i suoi con un 3-5-2. Troppi cambiamenti per una Roma che non ha certezze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma: Di Francesco non può più sbagliare, fine 2018 decisivo. Pallotta valuta l'esonero

RomaToday è in caricamento