Derby, Lulic dopo le frasi su Rudiger: "Vengo da un paese che conosce tragedie"

Il bosniaco cerca di gettare acqua sul fuoco dopo le parole su Rudiger: "Mi dispiace di essermi fatto prendere dalla tensione del dopo derby"

"A mente fredda mi rendo conto di aver risposto ad una provocazione con un'altra provocazione". Così Senad Lulic sul suo profilo Facebook sull'episodio che lo ha visto protagonista, in negativo, dopo il derby perso.

"Provengo da un paese che conosce le tragedie causate dai pregiudizi etnici. Per questo mi dispiace di essermi fatto prendere dalla tensione del dopo derby e di essermi espresso in maniera infelice", ha detto Lulic.

Il bosniaco dopo la sfida contro la Roma aveva detto, riferendosi ad Antonio Rudiger, che il difensore della Roma in Germania "vendeva calzini e cinture" per poi dire che non era una frase razzista perché "anche i bianchi vendono calzini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento