De Rossi si ritira: addio al Boca Junior e al calcio giocato

La decisione, secondo i media argentini, sarebbe maturata per motivi personali

Daniele De Rossi dice addio al calcio. Lo fa lasciando il Boca Juniors, club argentino nel quale militava dalla scorsa estate dopo il mancato rinnovo del contratto con la Roma. A darne notizia sono i media argentini, che riportano la notizia di una conferenza stampa prevista per le 15 locali, le 19 in Italia in cui il presidente Jorge Ameal spiegherà l'addio. 

De Rossi ha lasciato la sede del ritiro del Boca con la sua auto personale per quella che dovrebbe essere la sua ultima giornata Xeneize. Alla base dell'addio problemi personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scorsa estate ha visto Daniele De Rossi optare per il Boca Juniors. I tanti infortuni però ne hanno limitato l'impiego. Nei giorni scorsi, il nuovo tecnico del Boca Juniors, Miguel Angel Russo, ha risposto ad una domanda sul futuro in Argentina dell'ex capitano e bandiera della Roma, spiegando che "Daniele De Rossi è un giocatore del club e ha un contratto. Finora rientra tutto nella normalità. Poi, nel momento in cui parleremo, se lui mi dirà qualcosa, e manifesterà qualche desiderio, vedremo cosa succederà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento