Sport

De Rossi: “La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto”

"Sono contrario alla tessera del tifoso, perchè non mi piacciono le schedature". Durissimo il commento di Maroni. La Figc si dissocia e i sindacati di polizia si infuriano

Daniele De Rossi non lo manda a dire: a lui la tessera del tifoso non piace. Non è neanche criptico nel dire che forse ad essere schedati dovrebbero essere altri, ovvero i poliziotti: "Sono contrario alla tessera del tifoso, perchè non mi piacciono le schedature. E poi, in alcuni casi viste le ultime vicende servirebbe anche la tessera del poliziotto":

Secondo De Rossi, la tessera non è la soluzione: "Non credo sia la soluzione del problema. Certo, se un ultras va in giro con un coltello e colpisce un'altra persona non è uno normale, non sta bene: ma non sta bene neanche un poliziotto che prende a calci un ragazzetto che non c'entra nulla".
Le sue parole hanno scatenato la dura reazione del ministro dell'Interno Maroni: "Sono dichiarazioni che non condivido. Si tratta di un persona che andrà a rappresentare l'Italia ai Mondiali, un personaggio pubblico che ha un certo seguito. Uno si sforza tanto di mandare dei messaggi positivi. Confermo che la tessera sarà introdotta come previsto con l'avvio del prossimo campionato di calcio così come concordato con tutte le società di calcio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Rossi: “La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto”

RomaToday è in caricamento