Martedì, 3 Agosto 2021
Sport Centro Storico / Via dei Fori Imperiali

‘Corriamo per chi fugge’: migranti e Croce Rossa alla Maratona di Roma

Il presidente del Comitato Provinciale: "Solo se uniti riusciremo a sconfiggere i messaggi di morte che vogliono renderci tutti meno liberi"

La squadra di 'Corriamo per chi fugge' alla Maratona di Roma 2015

Tra i runners in gara questa mattina alla Maratona di Roma 2015 per la prima volta la Croce Rossa di Roma ha corso alla Stracittadina. Volontari e migranti richiedenti asilo hanno corso insieme con un messaggio contro la violenza #RunForHumanity. Sulla maglietta del Presidente di Croce Rossa Roma, Flavio Ronzi, anche la scritta "Corriamo per chi fugge". 

MIGRANTI IN GARA - Tredici migranti richiedenti asilo provenienti da Sierra Leone, Costa d'Avorio, Guinea Bissau e Mali insieme al folto gruppo di volontari, volontarie e di sostenitori della Croce Rossa hanno portato questo messaggio alla maratona non competitiva della 5 km. 

OCCASIONE DI INCLUSIONE - Il nostro messaggio alla Maratona - ha detto il Presidente della Croce Rossa di Roma, Flavio Ronzi - vuole essere un'occasione importante di inclusione per chi fugge ed è vittima di persecuzioni, di guerre, di violenze e chiede asilo. Solo se uniti riusciremo a sconfiggere i messaggi di morte che vogliono renderci tutti meno liberi”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Corriamo per chi fugge’: migranti e Croce Rossa alla Maratona di Roma

RomaToday è in caricamento